I nuovi certificati di agibilità a titolo gratuito della gestione ex-Enpals

di Francesco Pentella Commenta

La gestione ex-Enpals ricorda che dal 1° gennaio 2013, la trasmissione delle istanze di acquisizione e variazione del certificato di agibilità relativo a prestazioni lavorative svolte gratuitamente, sarà possibile esclusivamente in modalità telematica, mentre fino al 31 dicembre 2012 continuerà ad essere operativa anche la modalità in uso di presentazione su supporto cartaceo.

La circolare INPS del 19 dicembre 2012 n. 144 mostra le differenti modalità operative per i soggetti abilitati alla trasmissione telematica.

A questo proposito ricordiamo che non sono tenuti a iscriversi alla gestione ex-Enpals gli  apprendisti – per questi rimane obbligatorio essere iscritti sempre all’INPS –  e i musicisti e cantanti che suonano/cantano dal vivo, che non superano i 5000 euro di retribuzione annua lorda e che sono minorenni, o studenti fino ai 25 anni o pensionati oltre i 65 anni o persone che versano in altro ente previdenziale: in questo caso non devi fare nessuna pratica Enpals.

Non solo, identica condizione anche per le formazioni dilettantistiche o amatoriali che si esibiscono a titolo gratuito allo scopo di divertimento o per tramandare tradizioni o diffondere arte e cultura e i partecipanti a saggi di fine corso studi di materie artistiche o manifestazioni socio educative di oratori o associazioni di volontariato e similari.

È anche possibile iscriversi all’Enpals in qualità di lavoratore autonomo esercente attività musicale solo se si svolge il ruolo di cantante, di disc-jokey o di musicista.
Infatti, svolgendo questi lavoro di ha il diritto, dopo esserti iscritto all’Enpals, di richiedere il certificato di agibilità prima dello spettacolo, compilare la denuncia contributiva e versarti, con modello F24, i contributi da solo. Ricorda che solo se sei un lavoratore autonomo Enpals puoi esibirti in pubblico anche se l’organizzatore dell’evento non è iscritto all’Enpals.

Nella circolare l’INPS chiarisce che i soggetti abilitati alla trasmissione telematica (legali rappresentanti delle imprese/titolari delle imprese, dipendenti delegati, consulenti, professionisti, etc.) che intendano acquisire il certificato di agibilità, ovvero effettuare una variazione del medesimo, devono accedere al servizio, previa autentificazione mediante codice PIN.