Poste Italiane assume postini per lavoro stagionale

di Fabiana 1

Arrivano nuove possibilità di lavoro da Poste Italiane che sta reclutando Postini per lavorare durante l’estate 2017. Anche in questo caso le prossime assunzioni verranno effettuate con contratto a tempo determinato in base alle esigenze dell’azienda.

postini, poste

I postini assunti dovranno occuparsi del recapito postale nell’area di propria competenza: non viene specificato lo stipendio, ma la retribuzione dovrebbe essere di circa 1100 euro come nelle precedenti assunzioni. 

Le selezioni saranno relative a tutto il territorio italiano e saranno rivolte a candidati Diplomati o Laureati anche senza esperienza, ma è prevista una preselezione relativa al voto riportato alla maturità: le candidature che saranno inviate senza riportare il voto non saranno infatti prese in considerazione.

I nuovi contratti previsti prevedono l’inserimento di Portalettere con Contratti a Tempo Determinato CTD a partire dal mese di maggio 2017 con un impiego che durerà nel periodo estivo, nei mesi di luglio 2017 – agosto 2017 – settembre 2017.

Vediamo nel dettaglio i requisiti richiesti:

– essere diplomati o laureati, in particolare possedere un diploma di scuola media superiore con voto minimo 70/100 oppure diploma di laurea, anche triennale, con voto minimo 102/110;
– patente di guida in corso di validità;
– idoneità alla guida del motomezzo aziendale (generalmente è il motorino Piaggio liberty 125 cc);
– certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza);
– solo per la provincia di di Bolzano è necessario il patentino del bilinguismo.
Non sono richieste conoscenze specifiche.

Ed ecco le province che saranno interessate dalle assunzioni:

Piemonte – Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano Cusio Ossola;
Valle d’Aosta – Aosta;
Liguria – Imperia, Savona, Genova, La Spezia;
Lombardia – Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza e Brianza;
Emilia Romagna – Piacenza, Parma, Reggio nell’Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini;
Marche – Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo;
Molise – Campobasso, Isernia;
Puglia – Foggia, Bari, Taranto, Brindisi, Lecce, Barletta Andria Trani;
Basilicata – Potenza, Matera;
Lazio – Viterbo, Rieti, Roma, Latina, Frosinone;
Abruzzo – L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti;
Sardegna – Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia Tempio, Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia Iglesias;
Sicilia – Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa, Siracusa;
Toscana – Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Prato;
Umbria – Perugia, Terni;
Campania – Caserta, Benevento, Napoli, Avellino, Salerno;
Calabria – Cosenza, Catanzaro, Reggio di Calabria, Crotone, Vibo Valentia.
Trentino Alto Adige – Bolzano, Trento;
Veneto – Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo;
Friuli Venezia Giulia – Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone.

È possibile scegliere una sola area territoriale di preferenza.

Le selezioni avvengono attraverso la compilazione di un test online cui i candidati saranno sottoposti dopo aver inviato il cv.

Chi risulta idoneo riceverà una telefonata delle Risorse Umane Territoriali di Poste Italiane, che annuncia l’avvio dell’iter selettivo. Successivamente si riceverà una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di candidatura che sarà inviata dalla Giunti OS ([email protected]) incaricata della test di recruiting. Chi supera il test selettivo via web sarà contattato direttamente dal personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione includendo anche la verifica in aula del test svolto da casa, un colloquio e la prova pratica di guida che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta. Per candidarsi è necessario inviare il proprio cv nella sezione lavora con noi e inviare la domanda entro e non oltre il 13 giugno 2017.

Commenti (1)

  1. Ogni 3 mesi riciclano le persone, le devono formare ogni volta e noi cittadini paghiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>