Come presentarsi ad un colloquio di lavoro

di Martina 3

Dopo aver parlato di come redigere il cv e la lettera di presentazione vediamo lo step successivo: ovvero quando un’azienda ci contatta per il colloquio di lavoro.

Anzitutto l’aspetto. Deve essere curato ma senza esagerare. Dobbiamo cercare di mostrarci per quello che realmente siamo.

Ricordiamoci inoltre che i selezionatori valuteranno anche (e soprattutto) il nostro atteggiamento/comportamento non verbale e quindi anche tutti gesti che accompagneranno il nostro colloquio.

Per quel che riguarda le donne ..dobbiamo indossare un abbigliamento sobrio. Quindi: niente mini gonne e scollature troppo accentuate. Perfette invece le gonne al ginocchio o un bel paio di pantaloni neri. Anche i gioielli se eccessivamente vistosi non andrebbero messi. Un filo di trucco può andare bene. Le scarpe devono essere femminili ma non aggressive: sono perfette le francesine.

E gli uomini? Un completo con una camicia risulterà probabilmente la scelta migliore. Se il colloquio è per una banca o una società di consulenza potete aggiungere anche una cravatta (ma non vistosa!).

Attenzione anche al profumo che dovrà essere “discreto”.

Altri piccoli ma preziosi consigli.

1) Mai arrivare in ritardo;

2) Ascoltate il vostro interlocutore ma fate anche delle domande (quindi prima preparatevi bene riguardo l’azienda), cercando di non essere logorroici. In questo modo lui o lei avrà modo di valutare il vostro reale interesse per quella posizione lavorativa;

3) Non dovrete mai dimostrare indecisione. Dovrte essere sicuri ed argomentate le vostre esperienze pregresse;

4) Evitate toni vittimistici e non parlare male di vostri ex datori di lavoro;

5) Sorridete. Si tratta di un atteggiamento che comunica apertura ed un atteggiamento positivo;

6) Per quanto riguarda il tipo di domande da fare all’interlocutore, evitate quelle che hanno a che vedere con la retribuzione ed evitate risposte brevi.

I selezionatori dovranno avere alla fine del tempo una chiara idea su di voi, sul perchè vi dovrebbero scegliere ma anche perchè avete puntato proprio sulla loro azienda, quali sono i vostri punti di forza e di debolezza, cosa vi aspettate dal futuro.

Commenti