Concorso nell’Esercito, 6.000 Volontari in ferma prefissata di un anno

di Emma Commenta

Nuove opportunità per arruolarsi nell’Esercito: è stato appena indetto il 2° bando del 2017 per il reclutamento nell’Esercito di 6.000 Volontari in ferma prefissata di un anno VFP 1.

Si tratta di una buona opportunità per entrare nell’Esercito per poi cercare di passare alla ferma prefissata di quattro anni alla scadenza dei 12 mesi o partecipare ad altri concorsi. I 6000 posti disponibili saranno ripartiti in tre diversi blocchi di incorporamento. 

a) 1° blocco, con prevista incorporazione nel mese di luglio 2017, 2.000 posti. La domanda di partecipazione può essere presentata entro il 10 aprile 2017, per i nati dal 10 aprile 1992 al 10 aprile 1999, estremi compresi;

b) 2° blocco, con prevista incorporazione nel mese di settembre 2017, 2.000 posti. La domanda di partecipazione può essere presentata dal 24 aprile 2017 al 23 maggio 2017, per i nati dal 23 maggio 1992 al 23 maggio 1999, estremi compresi;

c) 3° blocco, con prevista incorporazione nel mese di dicembre 2017, 2.000 posti. La domanda di partecipazione può essere presentata dal 21 giugno 2017 al 20 luglio 2017, per i nati dal 20 luglio 1992 al 20 luglio 1999, estremi compresi.

È anche possibile inoltrare la presentazione delle domande di reclutamento per diversi blocchi, purché non siano immediatamente successivi e rispettando le diverse date di scadenza stabilite.

Previsti anche dei posti riservati si tratta del 10% dei posti disponibili è riservato alle seguenti categorie previste dall’art.702 del decreto legislativo 1  marzo 2010, n. 66: diplomati presso le Scuole militari; assistiti dell’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito; assistiti dell’Istituto Andrea Doria, per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina militare; assistiti dell’Opera nazionale figli degli aviatori; assistiti dell’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei carabinieri; figli di militari deceduti in servizio. In caso di mancanza, anche parziale, di candidati idonei appartenenti alle suindicate categorie di riservatari, i relativi posti saranno devoluti agli altri concorrenti idonei, secondo l’ordine di graduatoria.

Requisiti richiesti

Per inoltrare la domanda è necessario avere la cittadinanza italiana; aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età; aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore).

La procedura di reclutamento sarà gestita direttamente dal portale dei concorsi on-line del Ministero atraverso il sito internet www.difesa.it. Bando e allegati sono disponibili qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>