Comune di Pesaro, il concorso per Maestre di Scuola Materna

di Fabiana Commenta

 

C’è tempo fino al 22 luglio 2019 per partecipare al concorso indetto dal Comune di Pesaro per la formazione di una graduatoria finalizzata ad assunzioni a tempo determinato per Maestre di Scuola Materna – Cat. C1. Previsti contratti di lavoro a tempo pieno e part time.

asilo nido, concorso, scuola materna, asilo nido concorso, invalsi

L’iter di selezione per i posti di lavoro per Maestre di Scuola prevede l’espletamento di una prova scritta teorico-pratica sugli argomenti specificati nel bando.

È possibile partecipare al bando pubblico (qui nel dettaglio) inviando la propria candidatura secondo le modalità previste, inviando al Sindaco del Comune di Pesaro P.zza del Popolo n. 1 61121 Pesaro entro il 22 luglio 2019 la domanda di partecipazione che dovrà essere: 

consegnata direttamente;

spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;

inviata tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata: [email protected] .

Ma quali sono i requisiti di partecipazione? 

Eccoli qui: 

cittadinanza italiana o di uno Stato dell’UE oppure appartenere ad una delle categorie specificate nel bando;

godimento dei diritti civili e politici;

età non inferiore a 18 anni e non avere un’età superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio;

non essere stati licenziati o destituiti o dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;

non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego;

inesistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto d’impiego con la pubblica amministrazione, nonché inesistenza di sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con i minori di cui al suddetto art. 25 bis del D.Lgs. 39/2014;

non essere stati condannati, anche con sentenza passata in giudicato per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro II del Codice Penale, come disposto dall’art. 35 bis del D.Lgs. 165/2001;

titolo abilitante all’insegnamento nelle scuole dell’Infanzia statali secondo la normativa vigente al momento dell’emanazione del presente avviso;

idoneità fisica all’impiego.

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>