Emilia Romagna, concorso per educatori d’infanzia

di Fabiana Commenta

 

Ancora pochi giorni a disposizione per poter presentare la domanda per partecipare al concorso indetto da Unione delle Terre d’Argine per l’assunzione di 7 Educatori d’Infanzia Cat. C in Emilia Romagna. Le figure, inserite a tempo indeterminato, verranno assegnate all’area servizi educativi scolastici (ecco il bando nel dettaglio).

La procedura selettiva prevede due prove scritte e una orale. Per partecipare al bando c’è tempo fino al 7 maggio 2019. 

asilo nido, concorso, scuola materna, asilo nido concorso, invalsi

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro le 12.30 del 7 maggio 2019 tramite:

consegna diretta allo Sportello dipendenti del Settore Amministrazione e Sviluppo delle Risorse Umane dell’Unione delle Terre d’Argine, C.so A. Pio, 91, 41012 Carpi (Mo), negli orari d’apertura al pubblico;

a mezzo servizio postale mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a Unione delle Terre d’Argine – Ufficio Protocollo, C.so A. Pio, 91, 41012 Carpi (Mo);

a mezzo posta elettronica certificata proveniente da indirizzo di posta elettronica mittente anch’essa certificata (PEC), all’indirizzo PEC: [email protected] , trasmettendo scansione della domanda firmata e degli allegati;

via fax al n. 059/649662.

Ecco i requisiti necessari per poter partecipare al concorso: 

cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o appartenere ad altre categorie specificate nel bando;

compimento del 18° anno di età e mancato compimento del 65° anno (limite di età ordinamentale);

godimento dei diritti civili e politici;

non essere stati licenziati per persistente e insufficiente rendimento da una Pubblica Amministrazione o per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;

idoneità fisica all’impiego;

non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;

immunità da condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;.

Necessari, uno dei seguenti titoli di studio:

diploma di laurea in Pedagogia;

diploma di laurea in scienze dell’educazione;

diploma di laurea in scienze della formazione primaria;

diploma di laurea triennale di cui alla classe L19 del Decreto del Ministero dell’università e della ricerca 26-7-2007 “Definizione delle linee guida per l’istituzione e l’attivazione, da parte delle Università, dei corsi di studio (attuazione decreti ministeriali del 16 marzo 2007, di definizione delle nuove classi dei corsi di laurea e di laurea magistrale);

diploma di laurea magistrale previsto dal Decreto del Ministero dell’università e della ricerca 16 marzo 2007 “Determinazione delle classi di laurea magistrale” di cui alle classi: a) LM- 50 programmazione e gestione dei servizi educativi; b) LM -57 scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua; c) LM- 85 scienze pedagogiche; d) LM- 93 teorie e metodologie dell’e-learning e della media education e altra classe di laurea magistrale equiparata a Scienze dell’Educazione “vecchio ordinamento”

diplomi universitari o lauree equipollenti, equiparate o riconosciute ai sensi di legge.

Prove d’esame

La procedura selettiva prevede l’espletamento di due prove scritte e una orale. Per conoscere nei dettagli le materie oggetto d’esame vi rimandiamo alla lettura del bando, pubblicato per estratto sulla GU n. 26 del 02-04-2019.

Domanda e scadenza

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro le 12.30 del 7 maggio 2019 secondo una delle seguenti modalità:

  • consegna diretta allo Sportello dipendenti del Settore Amministrazione e Sviluppo delle Risorse Umane dell’Unione delle Terre d’Argine, C.so A. Pio, 91, 41012 Carpi (Mo), negli orari d’apertura al pubblico;
  • a mezzo servizio postale mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a Unione delle Terre d’Argine – Ufficio Protocollo, C.so A. Pio, 91, 41012 Carpi (Mo);
  • a mezzo posta elettronica certificata proveniente da indirizzo di posta elettronica mittente anch’essa certificata (PEC), all’indirizzo PEC: [email protected] , trasmettendo scansione della domanda firmata e degli allegati;
  • via fax al n. 059/649662.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>