Comune di Parma, concorso per istruttori tecnici educativi nidi infanzia

di Fabiana Commenta

C’è tempo fino al prossimo 8 giugno 2018 per poter inviare la propria candidatura per poter partecipare al concorso indetto dal Comune di Parma, in Emilia Romagna, per la formazione di una graduatoria per l’assunzione di istruttori tecnici educativi nidi infanzia.

Tutte le risorse verranno inserite a tempo determinato in categoria C, per attività di supplenza.

Per partecipare è necessario redigere la domanda

Via mail tramite casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: [email protected], con firma autografa o digitale;

tramite consegna diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Parma;

Tramite invio fax al n. 0521/218388, in tal caso il candidato dovrà accertarsi telefonicamente ai numeri 0521/218322 e 0521/031714 che la domanda sia correttamente pervenuta;

via posta tramite raccomandata con avviso di ricevimento al Settore Risorse Umane e Organizzazione del Comune di Parma, L.go Torello de Strada, 11/a – 43121 – Parma.

Alla domanda di partecipazione al concorso va allegata la documentazione necessaria:

la copia del proprio documento di identità in corso di validità (documento obbligatorio per chi non sottoscrive l’istanza davanti al funzionario addetto a riceverla),

la ricevuta di versamento della tassa di concorso di euro 3,00.

Per partecipare è necessario avere una serie di requisiti:

cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea oppure appartenere ad una delle categorie presenti nel bando;

età non inferiore ad anni 18;

godimento dei diritti civili e politici;

idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire;

non aver subito condanne penali o avere pendenze processuali che impediscano la nomina a pubblico dipendente;

non aver subito condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, ai sensi dell’art. 35 bis D. Lgs. 165/01;

non avere subito condanne penali o avere pendenze processuali per taluno dei reati di cui agli artt. 600 bis, 600 ter, 600 quater, 600 quinques e 609 undecies del codice penale;

inesistenza di provvedimenti di licenziamento, destituzione o dispensa dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni per persistente insufficiente rendimento o di decadenza derivante dall’aver conseguito la nomina mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;

essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva e di quelli relativi al servizio militare (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985), salvo le esclusioni previste dalla legge.

Necessario uno dei diversi titoli di studio:

laurea triennale in scienze dell’Educazione e della formazione nella classe L 19 ad indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l’infanzia;

laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari;

diplomi universitari o lauree equipollenti, equiparate o riconosciute ai sensi di legge.

La prova selettiva sarà effettuata da un’apposita Commissione Giudicatrice e consisterà in una prova orale. Informazioni ulteriori dettagli sono disponibili sul sito www.comune.parma.it.

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>