Contributi imprese, nuove opportunità per l’innovazione in Sardegna

di Redazione Commenta

Poco fa l’Assessorato Regionale sardo dell’Industria ha pubblicato le nuove disposizioni utili per la presentazione delle domande di accesso all’agevolazione per i programmi di innovazione tecnologia, di tutela dell’ambiente, di innovazione organizzativa, di innovazione commerciale e di sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’intervento predisposto dall’Assessorato Regionale è finanziato con i fondi del FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e si rivolge unicamente alle piccole e medie imprese che abbiano la propria localizzazione produttiva all’interno del territorio della Regione Sardegna, e che non appartengano al settore artigiano.

Più precisamente, i settori di attività economica riferibili al bando sono i seguenti: attività manifatturiere, recupero e cernita dei materiali, servizi logistici relativi alla distribuzione delle merci, produzione di software, consulenza informatica e attività connesse, attività di servizi di informazione e altri servizi informatici, ricerca scientifica e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze naturali e dell’ingegneria, attività di design specializzate.

Le richieste per l’accesso ai contributi sono già avanzabili, attraverso presentazione con raccomandata co ricevuta di ritorno al R.T.I. Banco di Sardegna Spa – Sardaleasing Spa – Ufficio Finanza d’impresa e crediti speciali – Piazza Castello, 1 – 07100 Sassari. Oltre alla presentazione con raccomandata, è necessario che la domanda sia indirizzata altresì al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Non solo: una copia della domanda in formato cartaceo, senza gli allegati, sarà trasmessa anche all’Assessorato dell’Industria in viale Trento, 69 – Cagliari. Le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico della trasmissione della raccomandata, fino ad esaurimento di tutte le risorse, attualmente ammontanti a 21.339.000 euro.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito internet della Regione Sardegna, o la pagina relativa alla notizia, sullo stesso sito internet dell’istituzione. Maggiori informazioni anche presso il Banco di Sardegna e la Sardaleasing, che gestirà la fase di concessione del bando attraverso il suo ufficio dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>