Landriano (PV): concorso per 1 posto di agente di polizia locale

di Redazione Commenta

Ciao,

vi riporto un interessante bando rivolto alla ricerca di di un agente di polizia locale, in provincia di Pavia.
La scadenza della domanda è fissata al 29 dicembre 2008. Si tratta di un lavoro a tempo inderminato e a tempo pieno.

COMUNE DI LANDRIANO
PROVINCIA DI PAVIA
___________________________________________
P.ZZA GARIBALDI 14 – 27015 LANDRIANO
TEL. 0382/64001 –64002 – FAX 0382/615581

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE – A TEMPO INDETERMINATO E A TEMPO PIENO –CATEGORIA C –

POSIZIONE ECONOMICA C1 – CON RISERVA DI UN POSTO, AI SENSI DELL’ART. 18 D.LG S. N. 215 / 2001, PER MILITARI VOLONTARI CONGEDATI SENZA DEMERITO.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLIZIA LOCALE

In esecuzione di quanto disposto dalla Giunta Comunale n.125 del 02/09/2008 in merito agli indirizzi
dell’Amministrazione per indizione bando di selezione pubblica per la copertura di un posto di Agente di
Polizia Locale;

Vista la comunicazione dell’Amministrazione atti prot. n. 14492 del 12-11-2008 in cui nessun candidato
esaminato nelle prove del 5 e 11/11/2008 è risultato idoneo all’assunzione in prova e di provvedere
all’indizione di un nuovo bando di concorso;

Vista la legge 10/04/1991, n.125;

Visto il Decreto Legislativo 18.08.2000, n. 267;

Visto il Decreto Legislativo 30..03.2001, n. 165

Visto il CCNL del personale per il comparto delle Regioni –Enti Locali vigenti;

RENDE NOTO

E’ INDETTO UN CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE – CATEGORIA C – POSIZIONE ECONOMICA C 1.- CON RISERVA DI UN POSTO, AI SENSI DELL’ART. 18 D. LGS. N. 215/ 2001, PER MILITARI VOLONTARI CONGEDATI SENZA DEMERITO.

1) TRATTAMENTO ECONOMICO

Il trattamento economico è quello stabilito dal vigente Contratto Nazionale di Lavoro del personale del
comparto delle Regioni e delle Autonomie Locali per la categoria C, posizione economica C1, oltre l’indennità integrativa speciale, all’assegno per nucleo familiare,se dovuto, al rateo per la tredicesima mensilità, nonché ad eventuali emolumenti previsti dalle vigenti disposizioni legislative. Gli emolumenti di cui sopra si intendono al lordo delle ritenute di legge e dei contributi per il trattamento di previdenza ed assistenza.

2) REQUISITI RICHIESTI PER PARTECIPARE AL CONCORSO

– Cittadinanza italiana;

– Età non inferiore ad anni 18;

– Godimento dei diritti civili e politici;

– Non aver riportato condanne penali e non aver procedimenti penali in corso che impediscono, ai sensi
delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di lavoro subordinato con la Pubblica
Amministrazione;

– Idoneità fisica all’impiego –L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il
vincitore del concorso prima della stipulazione del contratto di lavoro;

– Titolo di studio: Diploma di scuola media superiore;

– Immunità da cause e da provvedimenti di destituzione o dispensa dell’impiego presso un Pubblica
Amministrazione per persistente insufficiente rendimento,ovvero non essere stati dichiarati decaduti da
un impiego presso una pubblica amministrazione, ai sensi dell’art.127, 1°comma, lettera d)del Decreto
del presidente della Repubblica n.3 del 10.01.1957;

– Posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo (solo per i
candidati di sesso maschile).

– Patente di guida cat. B

– Disponibilità incondizionata al Porto dell’Arma di ordinanza e al suo eventuale uso come Agente di Pubblica Sicurezza.

– Conoscenza di lingua straniera

Detti requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione.

3) RISERVE

Al posto si applica la riserva, ai sensi dell’art. 18 del D.Lgs. 215/2001 e s.m.i., a favore dei militari in ferma breve o in ferma prefissata quadriennale delle Forze Armate, congedati senza demerito, anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte.
Qualora nessun candidato avente diritto alla suddetta riserva risulti idoneo, il posto sarà coperto con altro concorrente dichiarato idoneo non riservatario secondo l’ordine della graduatoria generale.

Ulteriori requisiti richiesti nell’allegata domanda di partecipazione e previsti nel Regolamento comunale
degli uffici e dei servizi.
Detti requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione.

4) POSSESSO DEI REQUISITI

I requisiti richiesti per la partecipazione al concorso devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.
L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di verificare la sussistenza dei requisiti dichiarati dai
candidati ai sensi del D.P.R.28 dicembre 2000,n.445, mediante controllo a campione delle autocertificazioni contenute nelle domande.

La mancanza dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso comporta l’esclusione, in qualunque
tempo, dal concorso e la decadenza dall’assunzione.

5) NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Il presente procedimento concorsuale pubblico sarà espletato con le modalità ed i criteri di valutazione delle prove d’esame previsti dal vigente Regolamento Comunale dei Concorsi, approvato con delibera di
Consiglio Comunale n.94 del 14/10/1996.
L’Amministrazione ha facoltà di prorogare con provvedimento motivato dell’organo competente, il termine di scadenza del presente Bando ovvero, di riaprire il termine stesso. L’Amministrazione ha la facoltà di in ogni momento revocare o annullare il presente concorso, ovvero di non procedere ad alcuna assunzione.

6) DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONCORSO

La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice e debitamente sottoscritta dal concorrente, redatta in carta semplice, con caratteri chiari e leggibili, potrà essere presentata direttamente al Protocollo del Comune o spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Landriano – p.zza Garibaldi n.14, con esclusione di qualsiasi altro mezzo.

Le domande pervenute dopo la scadenza sono dichiarate inammissibili.
Sul retro della busta, se spedita tramite posta, il concorrente deve apporre il proprio cognome e nome ed indirizzo e l’indicazione dell’oggetto del Concorso cui partecipa.
Nella domanda di ammissione, predisposta secondo lo schema allegato, il candidato deve dichiarare sotto la propria responsabilità, consapevole delle responsabilità penali per le ipotesi di dichiarazioni mendaci previste dall’art. 76 del Testo Unico di cui al D.P.R. 28/12/2000, n. 445, quanto segue:

1. cognome,nome,codice fiscale (scritti in carattere stampatello se la domanda non è dattiloscritta);

2. luogo e data di nascita, residenza ( con l’esatta indicazione del numero di codice di avviamento
postale) ;

3. esatto recapito presso il quale deve essere fatta qualsiasi comunicazione, qualora il medesimo non
coincida con la residenza,con l’indicazione del numero di codice di avviamento postale e del recapito telefonico

4. di avere la cittadinanza italiana

5. di aver diritto, ai sensi dell’art. 18 D.Lgs. 215 /2001, alla riserva del posto prevista dal bando

6. il Comune di iscrizione nelle liste elettorali o i motivi di cancellazione o di non iscrizione,

7. eventuale titolo che dà diritto a riserva di posto o a preferenza di legge;

8. godimento dei diritti civili e politici;

9. inesistenza di condanne penali o procedimenti penali in corso che escludono la costituzione del
rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;

10. eventuali servizi prestati presso le Pubbliche Amministrazioni e le cause di risoluzione;

11. idoneità fisica all’impiego;

12. possesso del titolo di studio richiesto, con indicazione dell’anno scolastico e dell’istituto in cui fu
conseguito, nonché la votazione finale;

13. di essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva;

14. di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso la pubblica Amministrazione per
persistente insufficiente rendimento,e di non essere stato dichiarato decaduto da un impiego presso la pubblica amministrazione, ai sensi dell’art.127, 1° comma, lettera d)del Decreto del Presidente della Repubblica n.3 del 10.01.1957;

15. la disponibilità incondizionata al Porto dell’Arma di Ordinanza e al suo eventuale uso come Agente
di Pubblica Sicurezza;

16. l’autorizzazione al trattamento dei dati personali contenuti nella domanda di ammissione.
L’autorizzazione si intende resa anche ai fini dell’utilizzo della graduatoria finale di concorso da
parte di altre Pubbliche Amministrazioni.

17. di essere consapevole delle conseguenze per le dichiarazioni mendaci (art.75 e 76 D.P.R n.445 del
2000);

18. di conoscere ed accettare tutte le norme del presente bando di concorso.

19. il possesso della patente di guida cat. B.

20. una lingua straniera per la quale si chiede di sostenere la prova

7) DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Alla domanda dovranno essere allegati:

1. la ricevuta di versamento della tassa di concorso con l’indicazione della casuale di versamento da
corrispondere al Comune a mezzo c/c postale.

2. titolo culturale prescritto per l’ammissione, se non già dichiarato dall’interessato sotto forma di
dichiarazione sostitutiva resa anche contestualmente all’istanza.

3. curriculum vitae;

4. copia della documentazione volta ad attestare il possesso dei requisiti necessari per l’ammissione al
concorso alla riserva di cui all’art.18 del D.Lgs. 215/2001 (militari volontari congedati senza demerito)

5. fotocopia del documento di identità in corso di validità;

6. elenco, in carta semplice, dei documenti presentati, datato e sottoscritto dal concorrente. Se la domanda è consegnata a mano, l’elenco dovrà essere prodotto in duplice copia. Una di esse sarà restituita al concorrente, munita del timbro di ricezione.
L’omessa sottoscrizione autografa della domanda d’ammissione al concorso, comportano l’esclusione di diritto dal concorso.

8 ) SCADENZA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso e la documentazione ad essa allegata, deve pervenire al Comune di Landriano entro e non oltre le ore 12.00 del 30° giorno della data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale, pena l’esclusione.
La busta contenente la domanda di ammissione deve riportare l’indicazione “Concorso pubblico per esami per la copertura di n.1 posto di Agente di Polizia Locale – a tempo indeterminato- Cat. C1- con riserva di un posto, ai sensi dell’art.18 D.lgs. 215/2001, per militari volontari congedati senza demerito.

Nel caso in cui gli Uffici Comunali siano chiusi per sciopero, per calamità o per altri gravi motivi, nel giorno di scadenza, il termine stesso sarà automaticamente prorogato al primo giorno successivo di riapertura degli Uffici.

Si considerano prodotte in tempo utile anche le domande spedite per raccomandata postale con avviso di ricevimento, entro il termine fissato nel presente bando ( a tal fine farà il timbro a data dell’ufficio postale accettante). Non verranno comunque ammessi i concorrenti le cui domande, ancorché spedite in tempo utile per raccomandata postale, pervengano all’Amministrazione trascorsi oltre otto giorni dalla scadenza del bando.

La data di presentazione o di arrivo della domanda risulta da bollo a data apposto su di essa dall’Ufficio
Protocollo del Comune di Landriano
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da
cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

La partecipazione al concorso comporta l’esplicita ed incondizionata accettazione delle norme stabilite dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e dal Regolamento sull’ordinamento generale degli uffici e dei servizi per l’accesso agli impieghi, nonché eventuali modifiche che vi potranno essere apportate.

9) TASSA DI CONCORSO

La partecipazione al concorso comporta il versamento di una tassa di concorso di euro 3,87= da effettuarsi sul c/c postale n.17108275 intestato al Comune di Landriano, specificando nella casuale il concorso per la quale viene effettuato il versamento. La tassa suddetta non è rimborsabile.

10) ESCLUSIONE DAL CONCORSO

Comportano l’esclusione automatica dall’ammissione al concorso:
– la mancata sottoscrizione della domanda
– la presentazione della domanda successivamente ai termini di scadenza del bando come sopra indicato;
– la mancata indicazione o leggibilità dei dati anagrafici e del recapito del concorrente.

11) EVENTUALE REGOLARIZZAZIONE DELLA DOMANDA E DELLA DOCUMENTAZIONE

La Commissione Esaminatrice, con formale invito sottoscritto dal Presidente, ammetterà la regolarizzazione delle domande, dopo la scadenza del termine utile ed entro un termine dalla stessa previsto (che, comunque, non potrà protrarsi oltre la data di inizio delle prove), quelle domande che presentino delle imperfezioni formali o delle omissioni non sostanziali.

Il mancato perfezionamento in tutto o in parte degli atti richiesti e l’inosservanza del termine perentorio
accordato per l’invio degli stessi, comportano l’esclusione dal concorso.

12) AMMISSIONE OD ESCLUSIONE DEI CANDIDATI

Tutti coloro che abbiano presentato regolare domanda di partecipazione entro i termini stabiliti, si intendono ammessi alle prove d’esame con riserva di verifica dei requisiti richiesti.
La Commissione Esaminatrice ha la facoltà di disporre in qualsiasi momento con provvedimento motivato
l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti che sarà comunicata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento o telegramma all’interessato dal Presidente della Commissione stessa.

13) COMMISSIONE GIUDICATRICE

La Commissione Giudicatrice preposta al concorso verrà nominata dalla Giunta Comunale.
Al termine dei lavori, i verbali della Commissione Giudicatrice verranno depositati per otto giorni consecutivi presso la Segreteria Comunale a disposizione dei candidati che volessero prenderne visione, prima che l’Amministrazione adotti i provvedimenti di approvazione della graduatoria e di nomina del vincitore.

14) CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLE PROVE D’ESAME

L’esame viene articolato in tre prove di cui una scritta, una pratica e una orale. Per ciascuna prova il punteggio massimo è stabilito in 30 punti ed il punteggio minimo da conseguire per superamento di ciascuna di esse è di 21 punti.

Verranno ammessi a sostenere la prova pratica i candidati che avranno ottenuto nella prova scritta un punteggio minimo di 21 punti; verranno ammessi, di conseguenza, a sostenere la prova orale i candidati che avranno ottenuto nella prova pratica un punteggio minimo di 21 punti.
Per essere inclusi nella graduatoria finale i concorrenti dovranno riportare in tutte e tre le prove d’esame un punteggio minimo non inferiore a 21/30.
La mancata presentazione anche ad una sola prova d’esame comporterà l’esclusione dal concorso.
15)PROVE D’ESAME

L’esame consisterà in:

1° PROVA SCRITTA
Svolgimento di un elaborato scritto, sotto forma di quesiti a risposta sintetica, sulle seguenti materie:
– ordinamento delle autonomie locali;
– nozioni di diritto costituzionale e amministrativo,
– nozioni di diritto penale e procedura penale
– normativa in materia di circolazione stradale, pubblica sicurezza, sanzioni amministrative;
– normativa in materia di polizia amministrativa, stradale, commerciale, edilizia, sanzioni amministrative.

2° PROVA PRATICA
Redazione di un elaborato a carattere teorico-pratico relativo a : illeciti amministrativi – atti di polizia
giudiziaria con uso di apparecchiatura informatica.
Durante lo svolgimento della prove NON sarà possibile consultare testi legislativi anche se non commentati.
Non sarà possibile accedere nelle sedi delle prove con telefoni cellulari.
Ogni violazione a quanto sopra comporterà l’esclusione dal concorso.

3° PROVA ORALE
Colloquio finalizzato ad approfondire le conoscenze del candidato sulle materie oggetto delle prove scritte ed inoltre nozioni sullo stato giuridico dei dipendenti pubblici – diritti e doveri-responsabilità dei dipendenti pubblici.
Accertamento della conoscenza di una lingua straniera.
Le comunicazioni ( del calendario delle prove d’esame, la sede in cui si svolgeranno dette prove, gli esiti
delle prove) avverranno mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Landriano
(www.comune.landriano.pv.it). Tale comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Con lo stesso termine e modalità verrà data notizia dell’esclusione dei candidati non ammessi.

Al termine della seduta dedicata alla prova orale la Commissione Giudicatrice forma l’elenco dei candidati esaminati, con l’indicazione del voto da ciascuno riportato, che sarà affisso all’Albo Pretorio e pubblicato sul sito internet del Comune.

16)FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

Espletate tutte le operazioni del concorso, la Commissione conclude i propri lavori procedendo a riepilogare il punteggio assegnato a ciascun concorrente nelle prove d’esame e a formare la relativa graduatoria con l’indicazione del punteggio complessivo conseguito da ogni candidato che abbia ottenuto il punteggio minimo previsto dal presente bando, in tutte le prove d’esame.

La Commissione Giudicatrice nel formare la graduatoria dei vincitori in ordine di merito dovrà osservare le preferenze stabilite dalle vigenti disposizioni legislative e regolamentari.
La graduatoria avrà validità per tre anni dalla sua approvazione e potrà essere utilizzata, a discrezione dell’Ente, per l’eventuale copertura, oltre che del posto messo a concorso, anche di quelli che si venissero a rendere successivamente vacanti e disponibili.

La graduatoria potrà essere utilizzata inoltre per le assunzioni a tempo determinato consentite dall’ordinamento.
Non si darà luogo a dichiarazione di idoneità al concorso (art.3, comma 22, Legge 537/93).
La partecipazione al concorso comporta l’esplicita e incondizionata accettazione delle norme e delle condizioni recate dal presente bando, dalla legge e dal regolamento concorsuale comunale vigenti a disposizione per l’eventuale consultazione.

Agli aspiranti non compete alcun indennizzo né rimborso di spesa per l’accesso al Comune di Landriano per la permanenza sul posto per l’espletamento delle prove d’esame e per gli eventuali accertamenti sanitari.
La documentazione presentata a corredo della domanda di ammissione non verrà restituita se non su espressa richiesta dell’interessato.
Il presente bando di concorso verrà affisso presso l’Albo Pretorio e può essere ivi consultato in orario d’ufficio ferma restando la possibilità di ottenerne copia; inoltre potrà essere scaricato dal sito internet:
www.comune.landriano.pv.it.

Ogni altra informazione potrà essere richiesta all’Ufficio di Polizia Locale del Comune di Landriano (tel.
0382.65377 – e-mail : [email protected]

17)ASSUNZIONE IN SERVIZIO

Ai sensi dell’art.14 del CCNL 10.04.1996, l’Amministrazione prima di procedere alla stipulazione del contratto individuale di lavoro ai fini dell’assunzione in prova invita il vincitore a presentare la documentazione prescritta dalle disposizioni regolanti l’accesso al rapporto di lavoro, assegnandogli un termine non inferiore a 30 giorni, che può essere incrementato di ulteriori 30 giorni in casi particolari, previa istanza. Nello stesso termine il destinatario, deve dichiarare, sotto la sua personale responsabilità di non avere altri rapporti d’impiego pubblico o privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dall’art.53 del D.L.gs. n. 165 del 30/03/2001. In caso contrario unitamente ai documenti, deve essere espressamente presentata la dichiarazione di opzione per la nuova amministrazione.

Il vincitore che senza impedimento legittimo non assuma servizio entro il termine sopra citato,decade dalla nomina. Decade altresì dalla nomina quando sia accertata la mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione o per l’assunzione.
L’interessato, nel termine fissato, deve presentare, per richiesta, tutta la documentazione prescritta dalle vigenti norme di leggi e regolamentari di riferimento. Qualora il vincitore sia già dipendente di ruolo di Ente, sarà richiesta la sola documentazione non già presente nel fascicolo personale.

L’Amministrazione sottoporrà il vincitore, nel periodo che precede la data di assunzione in servizio,
all’accertamento dell’idoneità fisica specifica alle mansioni richieste; tale accertamento è affidato, in
ottemperanza alle normative vigenti, al Medico Competente ed alle relative operazioni può assistere il medico di fiducia dell’interessato.
Il vincitore che non sia riconosciuto idoneo o non si presenti alla visita medica nel giorno stabilito, senza giustificato motivo, ovvero rifiuti di sottoporvisi viene considerato rinunciatario all’assunzione.
Eventuali altri documenti verranno richiesti qualora l’Amministrazione ne ravvisi l’opportunità.
Il requisito dell’esistenza o meno di procedimenti penali pendenti a carico, sarà accertato d’ufficio
dall’Amministrazione, prima dell’immissione in servizio.

Gli effetti giuridici ed economici della nomina in prova decorrono dalla data di inizio del rapporto di lavoro riportato nel contratto individuale di nomina. Il periodo di prova è regolato dall’art. 15 dei CCNL 10.04.1996 e in ogni caso dalle disposizioni contrattuali nel tempo vigenti.

L’assunzione resta,comunque, subordinata al rispetto della conclusione delle procedure di mobilità
previste dagli artt.33- -34 – 34 bis del D.Lgs. n. 165/2001.

18)INFORMAZIONI GENERALI

Per ogni eventuale chiarimento gli interessati possono rivolgersi al Responsabile del Settore- Comandante Longo Serafina – telefono 0382/65377

L’orario di apertura al pubblico dell’Ufficio Protocollo per il ritiro del bando e per la consegna delle domande di ammissione è il seguente:

dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00
sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00
martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

Landriano, Lì 28/11/2008

IL RESPONSABILE DEL SETTORE
Comandante- Commissario Agg.-Longo Serafina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>