Rischi sul lavoro, quanto è importante la prevenzione e chi deve svolgerla

di Gio Tuzzi Commenta

Spesso e volentieri si sente parlare di prevenzione dei rischi sul lavoro. Ebbene, si tratta di una tematica che ha un legame specifico con diversi obblighi che devono essere rispettati da parte di ogni azienda nei confronti dei propri dipendenti.

Come previsto dalla normativa attualmente in vigore, ci sono diversi obblighi che ricadono in capo al datore di lavoro. Tra gli altri, troviamo anche quello legato alla sicurezza sul luogo di lavoro. Il quadro normativo prevede che qualsiasi azienda debba adoperarsi per garantire tutte le misure di prevenzione che servono per azzerare o per contenere il più possibile i rischi sul lavoro per i propri lavoratori.

Quando si parla di rischi sul lavoro, il riferimento è inevitabilmente a tutti quei pericoli che hanno ad oggetto la salute e la sicurezza dei lavoratori, legati all’ambiente di lavoro e alla mansione che sono chiamati a svolgere in base al contratto di lavoro.

Ci sono diverse attività lavorative, infatti, che per la loro natura comportano diversi rischi per la salute e l’incolumità del lavoratore. Ecco spiegato il motivo per cui il datore di lavoro deve necessariamente individuare prima di tutto quali sono tutti questi rischi e poi mettere a punto un piano di sicurezza e di prevenzione.

L’obbligo di sicurezza è previsto direttamente dal Codice Civile all’art. 2087 e si riferisce alle condizioni di lavoro. Il sistema di prevenzione dei rischi sul luogo di lavoro che deve essere adottato da ogni datore di lavoro è composto da varie fasi. Prima di tutto, quella in cui si valutano i rischi a cui possono essere esposti i lavoratori. La seconda fase è quella in cui vengono stabilite e installati i vari sistemi di sicurezza che permette di limitare il più possibile i rischi. Infine, c’è la fase di informazione e comunicazione dei rischi e dell’uso degli strumenti di sicurezza nei confronti dei lavoratori.

La norma di riferimento per quanto riguarda la sicurezza sui luoghi di lavoro è rappresentata dal D.Lgs. 81 del 2008. Il documento di valutazione dei rischi è quello più importante in tema di prevenzione dei rischi, per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori. I rischi possono essere di natura ordinaria, specifici oppure da interferenza. Il datore di lavoro deve porre in essere delle misure collettive e misure individuali per ridurre tutti questi rischi, garantendo anche idonea attività di formazione per tutti i lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>