Moby e Tirrenia, un giorno di lavoro a 10mila euro 

di Fabiana Commenta

Una giornata di lavoro retribuita ben 10mila euro: questa è la proposta lanciata da Moby e Tirrenia. Più che un’offerta di lavoro, una vera e propria operazione di marketing che conquista i media. 

Le due compagnie (www.moby.it), leader trasporto dei passeggeri su navi traghetto stanno selezionando un ’Food lover’, un ‘travel expert’ e un ‘family manager’. 

Si tratta di tre figure di ‘giudici’, che verranno scelti in base al gradimento sulla rete, per poter valutare i servizi a bordo delle navi traghetto. E con uno stipendio di 10.000 euro per una giornata di ‘lavoro’. 

Una somma che i tre giovani potranno utilizzare per poter costruire un’attività imprenditoriale e non solo di influencer. 

I vertici del gruppo, in collaborazione con l’agenzia Armando Testa, hanno infatti deciso di lanciare una campagna per individuare di giudici ad alta specializzazione, e l’ingaggio attraverso la rete di tre figure professionali altrettanto anomale. 

La compagnia cerca un ‘food lover’, un esperto di cibo e di cucina che possa entrare nella cucina di un traghetto per testare antipasti, prime, pietanze, dolci. 

Si seleziona anche un ‘travel expert‘, un giovane che sia in grado di navigare al meglio fra le offerte di viaggio, testando la la convenienza e trovando la soluzione che garantisca il più alto confort al prezzo più conveniente. 

E infine si cerca un ‘family manager‘, un componente della famiglia in grado di ottimizzare il bagaglio, pianificare la partenza, gestire come meglio riesce le aspettative e i sogni della famiglia in base di servizi di bordo delle navi. 

L’idea nasce dalla necessità di proporre la massima qualità al miglior prezzo possibile e senza rinunciare ai comfort di un viaggio esclusivo. 

Molto alto lo stipendio di 10mila euro 24 ore di lavoro e riservato a chi riuscirà prima, in virtù della sua esperienza, della sua inventiva, della sua capacità di convincimento, a ottenere il maggior numero di consensi dalla rete anche grazie alla capacità di ottenere consensi con l’abile uso del selfie che possa divertire, attirare l’attenzione e sintetizzare la mission. Per candidarsi è necessario inserire la propria adesione su www.moby.it, compilando un form e allegando infine un video selfie di presentazione. 

Le candidature ai tre ‘posti di lavoro’ verranno votate dagli utenti web che entro il 30 di giugno: i finalisti scelti potranno viaggiare su una nave Moby, andranno incontro all’operazione verità di fronte a una giuria composta da tre influencer (due dei quali parte della Pozzolis family), tre esperti del settore e un rappresentante Moby e Tirrenia (il vice presidente Alessandro Onorato), per diventare imprenditori di se stessi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>