Polizza professionale obbligatoria per medici rinviata al 2013

di Redazione Commenta

La polizza professionale obbligatoria per i medici è stata rinviata al 2013. Una decisione resa possibile dal recente emendamento inserito all’ultimo minuto nel ddl di conversione del decreto legge che proroga i termini dell’intramoenia allargata (il dl 28 giugno 2012, n. 89, recante proroga dei termini in materia sanitaria), con il quale è stato approvato un rinvio di un anno dell’entrata in vigore dell’obbligo ben noto, e del quale diverse volte abbiamo discusso sulle nostre pagine. Vediamo insieme quali sono le novità apportate.

La polizza professionale obbligatoria per i medici entrerà in vigore solamente a partire dal 13 agosto 2013: con tale decorrenza sarà necessario (ma per i soli medici, e non per tutti i professionisti, come invece richiesto da più parti) dotarsi di una polizza per la responsabilità civile. Il testo ha colto di sorpresa alcuni operatori, e rischia di generare nuove polemiche da parte degli altri Ordini professionali, “trascurati” dal privilegio concesso ai medici.

In questi giorni, avvocati e altri liberi professionisti, mediante i propri ordini di riferimento, stanno chiedendo a gran voce di prevedere un periodo di transizione in merito all’obbligo di polizza professionale, consentendo così ai professionisti di organizzarsi.

L’emendamento slitta così il termine di cui sopra, solo per gli iscritti all’ordine dei medici, dell’obbligo stabilito con il decreto legge 138 / 2011, che impone a tutti i professionisti di dotarsi di una polizza assicurativa. Oltre a quanto sopra, il ddl di cui parliamo oggi proroga dal 31 ottobre al 31 dicembre 2012 l’intramoenia allargata, cioè la possibilità per i medici dipendenti del Servizio sanitario nazionale di utilizzare, in via straordinaria, il proprio studio per l’esercizio della propria attività libero professionale. Viene di conseguenza rinviato anche il completamento, da parte delle regioni, del programma di realizzazione delle strutture sanitarie dedicate all’intromoenia.

Qui tutte le altre novità sulle liberalizzazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>