Come diventare artista di strada

di Piero 81 Commenta

Se il mondo dell’arte vi interessa in modo particolare, avete creatività da vendere, amate lo spettacolo e la rappresentazione in tutte le sue forme e volete girare il mondo e conoscere nuove realtà e nuove persone, potete pensare di dedicare la vostra vita alla street art e diventare artista di strada. Svolgere un lavoro particolare come quello dell’artista di strada certo non è proprio da tutti, ma è l’ideale per tutte quelle persone che non si sentono a proprio agio dentro gli schemi più comuni. 

Se anche voi avete questa particolare visione del mondo vi potete dedicare ad una delle numerose attività artistiche che si possono svolgere in strada. In particolare se avete delle vostre idee originali e da queste pensate di poter ricavare una buona professione. Svolgere questo lavoro richiede sicuramente tanta passione e tanta determinazione nello svolgere la propria arte.

Come diventare attore teatrale

Ma come si fa a diventare degli artisti di strada? Sono necessari dei requisiti particolari o tutte le persone possono accedere a questo tipo di professione? Se siete pronti ad inventarvi il vostro lavoro, in questa piccola guida abbiamo raccolto tutte le indicazioni e i consigli per diventare degli artisti di strada.

Come diventare trapezista

Come diventare artista di strada

La prima cosa da fare per diventare un artista di strada è scegliere il proprio percorso. Ci sono infatti tanti modi diversi per esserlo. Si può decidere ad esempio di essere mimo, giocoliere, clown, cantastorie, ballerino, cantante, pittore, ritrattista, attore, madonnaro e molto altro.

Per potersi lanciare nel mondo dell’arte di strada è in genere necessario, oltre ad avere un talento naturale che vi porti a realizzare la vostra arte ad alti livelli anche un carattere estroverso che vi faccia entrare facilmente in relazione con le altre persone. Non bisogna infatti essere timidi ma sicuri di sé e orgogliosi delle proprie doti.

Gli artisti di strada hanno alle spalle una lunga tradizione. Si tratta infatti di un mestiere molto antico, ma oggi è anche più disciplinato di un tempo. Per diventare artisti di strada si possono seguire anche dei corsi, che in genere vengono organizzati dalle regioni. Fate sempre tesoro inoltre dei consigli di chi ha svolto questa attività prima di voi.

I corsi più professionali sono quelli attualmente organizzati dalla FNAS (la Federazione Nazionale Artisti di Strada), la quale spesso riceve anche delle sovvenzioni da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la realizzazione delle sue attività formative.

Scegliete quindi il vostro campo di riferimento e cercate di costruire la vostra professione. E’ necessario ricordare, però, che quella dell’artista di strada in Italia non è una professione del tutto regolamentata. In passato esisteva una legge che la disciplinava, l‘articolo 121 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) ma quest’ultimo è stato abrogato nel 2001. La legge imponeva agli artisti di strada di registrarsi in un apposito albo comunale. Ora ogni Comune si regola in maniera autonoma.

Per poter svolgere la propria attività è così necessario informarsi preventivamente presso gli uffici comunali e di conseguenza rispettare le norme in vigore nel posto in cui si vuole lavorare per evitare multe o sanzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>