Come diventare docente di Pedagogia interculturale

di Redazione Commenta

Negli ultimi decenni anche nel nostro paese sono aumentate le diverse realtà etniche che vivono sullo stesso territorio. L’aumento del numero delle identità culturali che vivono in uno stesso luogo è un fenomeno moderno che ha preso avvio in Italia meno di un secolo fa, negli anni del boom economico, da quando sempre più persone di diversa etnia hanno deciso di venire a vivere nel nostro Paese. Questo ha portato alla creazione di un originale mix culturale in cui le diverse etnie si sono fuse in un nuovo contesto etnico. 

Per questo motivo anche l’approccio all’educazione di piccoli e grandi negli ultimi 60 anni si è progressivamente modificato, per rispondere alle esigenze di una società che diventava progressivamente più multiculturale.

Per poter comprendere meglio cosa stesse accadendo e per migliorare le strutture sociali appianando i diversi contrasti, nel corso del tempo si è sviluppata anche una nuova branca della pedagogia, chiamata Pedagogia Interculturale. Questa disciplina si occupa ancora oggi di educare alla differenza e al rispetto delle diverse etnie presenti su uno stesso territorio.

Come diventare educatore di asilo nido

Ma come si fa a diventare un docente o una docente di pedagogia interculturale? Ci sono diversi studi e percorsi di formazione da compiere? Quali sono le strategie da seguire? In questa piccola guida abbiamo raccolto le informazioni e i consigli più utili per chi volesse diventare un docente di pedagogia culturale.

Come diventare esperto di sorveglianza del Ministero della Giustizia

Come diventare docente di Pedagogia interculturale

La pedagogia in generale studia il rapporto di educazione che viene a istituirsi tra un educatore e un minore. L’educatore viene orientato alla preparazione dell’allievo verso diversi livelli di sapere e conoscenza come il sapere, il saper fare ed il saper essere, e ad un livello didattico integrativo.

Coloro che vogliono dedicarsi alla Pedagogia interculturale come disciplina del confronto fra diverse etnie, devono possedere in primis alcune qualità in particolare, come ad esempio la capacità di ascolto, la capacità di dialogo, sensibilità e altruismo e poi completare la loro formazione con una serie di studi specifici di tipo accademico.

Fin dai percorsi di istruzione più bassi ci sono indirizzi che possono portare a svolgere un buon curriculum di tipo pedagogico. Per diventare docente di Pedagogia interculturale e essere abilitati all’insegnamento, sarà necessario avere un diploma in Psicopedagogia ed una laurea in Pedagogia, cosa che si traduce praticamente nella frequenza di un liceo ad indirizzo psico – pedagogico e nel conseguimento di una laurea in Pedagogia di almeno 5 anni. Almeno sulla base dell’ordinamento e dell’assetto normativo vigente.

In seguito si potrà prendere l’abilitazione all’insegnamento attraverso i percorsi speciali di abilitazione chiamati TFA speciali, disponibili per coloro che hanno maturato 3 anni e 360 giorni di insegnamento. Appena conseguita l’abilitazione si potrà presentare domanda per il proprio inserimento in graduatoria al fine di cominciare ad insegnare nella scuola pubblica. Si potrà scegliere di insegnare a diversi livelli, tra cui scuola materna, elementare, media o superiore.

In alternativa si può anche pensare di lavorale nel settore sociale, in progetti educativi di tipo nazionale o internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>