Comune di Napoli, ecco un nuovo concorso che mette in palio 93 posti

di Gio Tuzzi Commenta

È arrivato finalmente il via libera alla possibilità di assumere ben 93 nuovi professionisti a tempo determinato presso il Comune di Napoli. Si tratta di diverse tipologie di figure, dal momento che si va dagli ingegneri fino ad arrivare ad architetti, geometri, assistenti sociali e impiegati.

L’inquadramento è quello all’interno di categorie C e D, mentre i contratti previsti saranno, come detto, a tempo determinato, con la scadenza che è stata fissata al mese di dicembre del 2023, quindi avranno una durata biennale, salvo eventuali proroghe.

L’ok a questa novità a livello di personale è arrivata grazie a una delibera di Consiglio COmunale, che ha dato il suo ok al maxi emendamento al bilancio, che è stato firmato da parte del Sindaco Luigi De Magistris. Lo scopo principale di tale deliberazione è quello di procedere con l’inizio del concorso pubblico e portarlo a termine, provvedendo alle necessarie assunzioni, entro la fine del mese di dicembre.

Un concorso che, alle casse comunali, comporterà una spesa pari all’incirca a 41 mila euro, mentre per quanto concerne le assunzioni la previsione è intorno ai 6,6 milioni di euro fino al 2023, di cui la metà per il 2022 e l’altra metà per l’anno successivo.

Queste nuove assunzioni sono state introdotte nelle previsioni comunali tramite una modifica della programmazione triennale del fabbisogno personale all’interno del Documento Unico di Programmazione. Si tratta di una serie di progetti che si devono portare a termine andando a sfruttare tutte quelle risorse che sono contenute all’interno dell’apposito programma finanziario che prende il nome di ReAct EU. Come si può facilmente intuire, si tratta di soldi che fanno parte del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, denominato FESR, e del Fondo Sociale Europeo, che è stato ribattezzato con l’acronimo di FSE. 

Entrambi sono stati assegnati al Comune del capoluogo campano, con l’obiettivo di aumentare la dotazione di carattere finanziario che era già stata stabilita con il PON Metro 2014-2020. L’approvazione da parte della giunta guidata dal Sindaco Luigi De Magistris è arrivata all’elenco dei progetti già con una delibera ad inizio agosto. Tra i vari progetti che sono stati approvati troviamo anche quello legato al Rafforzamento della capacità amministrativa del Comune di Napoli, il cui principale scopo, come si può facilmente intuire, è quello di assumere nuovo personale esclusivamente con dei contratti a tempo determinato, che possano dare una mano all’amministrazione attuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>