CONSOB, ecco i nuovi concorsi che sono stati banditi

di Gio Tuzzi Commenta

Tutti coloro che hanno il sogno di lavorare in CONSOB hanno la possibilità di provare a vincere un concorso. Infatti, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha pubblicato ben due bandi che hanno come scopo principale l’assunzione di 15 nuove figure.

Le figure che vengono richieste all’interno dei bandi sono di esperti e anche di consiglieri. È importante mettere in evidenza come i candidati che riusciranno a vincere questi bandi verranno assunti con un contratto a tempo indeterminato. Sono due le sedi in cui verranno suddivisi i 15 vincitori, ovvero quella di Roma e quella di Milano.

Per poter inviare la propria candidatura per partecipare a questi due concorsi che sono stati indetti dalla CONSOB la scadenza da rispettare è quella del prossimo 12 maggio. Proviamo a dare uno sguardo a qualche altra informazione che potrebbe tornare decisamente utile per chi ha intenzione di candidarsi a questi bandi.

Il primo concorso mette in palio l’assunzione di ben dieci figure. Si cercano persone che abbiano una laurea e che vadano a lavorare nel segmento professionale di esperto, come profilo economico, nel settore manageriale ed elevate professionalità riferito al personale di ruolo. Sono sei i posti in palio per la sede di Roma, mentre sono 4 quelli disponibili per la sede di Milano.

Il secondo concorso, invece, prevede l’assunzione di altri cinque laureati. In questo caso, il segmento professionale di riferimento è quello di consigliere, come revisore contabile, esclusivamente per la sede di Roma della CONSOB.

Diamo un’occhiata a quelli che sono i requisiti generali che vengono richiesti da entrambi i concorsi. Il primo è quello di essere maggiorenni, poi avere una cittadinanza italiana oppure di un altro Stato che fa parte dell’UE. Serve avere l’idoneità fisica, oppure godere di diritti civili e politici. Scendendo un po’ di più nei particolari, serve aver ottenuto una laurea magistrale oppure una laurea specialistica in una delle facoltà descritte all’interno del bando.

Il percorso di selezione per il profilo economico prevede prima di tutto una prova preselettiva nel caso in cui il quantitativo di richieste fosse maggiore di 180 per la sede di Roma e superiore a 120 per quanto riguarda la sede di Roma. Poi ci sarà da affrontare una prova scritta e anche una prova orale: in quest’ultima sarà presente anche un colloquio in lingua inglese. Nel caso del profilo di revisore contabile, è prevista un’eventuale preselezione per titoli, qualora le domande dovessero superare le 150 unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>