Curatore di mostre: chi è e che cosa fa

di Redazione Commenta

Il curatore di mostre ha il compito di ideare, progettare e organizzare mostre ed allestimenti temporanei. Definisce i contenuti della mostra, sceglie le opere che verranno esposte, la location in cui tali opere verranno esposte. Si occuperà inoltre di scrivere il catalogo, di predisporre il budget per la realizzazione dell’evento, cercando di trovare delle fonti di finanziamento. Concorre inoltre alla progettazione del piano di comunicazione dell’evento, coordina le operazioni tecniche di trasporto e la promozione dell’evento.

Il curatore di mostre può svolgere la sua professione o all’interno delle istituzioni museali o in maniera autonoma, lavorando (per una migliore riuscita dell’evento) con il committente (che è costituito spesso da un ente pubblico) che si occupa principalmente degli aspetti economici. L’attività  di solito si svolge in ufficio o  nelle strutture di svolgimento degli eventi. Il più importante strumento di lavoro usato è il computer con programmi di videoscrittura.

Per diventare curatore di mostre è necessario possedere una laurea in discipline architettoniche, artistiche o in conservazione dei beni culturali. Requisiti indispensabili sono inoltre un’autonomia decisionale, ed un’ottima capacità di organizzazione.

Negli ultimi anni si sta verificando una sempre più imponente organizzazione di mostre ed esposizioni all’interno di musei.  Al fine di realizzare una mostra in questo settore, sono diventate di primaria importanza le sponsorizzazioni e i finanziamenti privati che provengono da istituti bancari, associazioni e fondazioni. Lo scopo di tali aziende è quello infatti di avere (attraverso tali mostre) l’opportunità di farsi pubblicità o garantire il recupero della propria immagine.

Spesso e volentieri accade che non vi sia un’adeguata professionalità da parte del curatore di mostre, il quale non riesce a conciliare le sue competenze organizzative con quelle museografiche, di marketing o umanistiche.

Esistono anche vari corsi professionali o dei master specifici per intraprendere tale professione. Per avere maggiori informazioni, consultare i vari link:

  • www.ficeiservice.it.
  • www.iulm.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>