Ferrovie dello Stato, si selezionano capi stazione

di Fabiana 1

Le Ferrovie dello Stato assumono personale: in particolare si selezionano capi stazione con il diploma. 

Per candidarsi c’è tempo fino al 27 maggio 2019: occorre visitare la pagina dell’azienda (qui) e inviare il proprio curriculum vitae ricordando di effettuare la registrazione e inserendo i propri dati personali e il cv. 

Vediamo nel dettaglio in che cosa consiste la figura. 

Il ruolo prevede attività di dirigenza movimento (regolazione della circolazione ferroviaria) di sorveglianza e coordinamento tecnico/pratico/gestionale in ambito stazione e nei settori relativi all’andamento dei treni e di applicazione delle norme regolamentari dell’esercizio.

Ecco i requisiti necessari per potersi candidare come capo stazione all’interno di diverse regioni italiane:

Età compresa tra 18 e 29 anni inclusi, tenuto conto della tipologia contrattuale di inserimento.

Diploma di liceo.

Possesso di patente B.

Possesso dei requisiti fisici richiesti consultabili nella tabella riassuntiva “Requisiti fisici speciali visite di assunzione” (Allegato 2 alla Disposizione 55, 28 Novembre 2006) alla voce “Gestione Circolazione” (punto 6)” (pagina “Requisiti Fisici” all’interno della sezione “Lavora con noi” del sito www.fsitaliane.it).

Ci sono una serie di requisiti preferenziali:

Residenza nelle province di:

Per Circolazione Area Roma – Cagliari:

Area Roma: Frosinone, Grosseto, Latina, L’Aquila, Rieti, Roma, Terni, Viterbo.

Per Circolazione Area Bologna: Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Lodi, Mantova, Modena, Parma, Piacenza, Pistoia, Prato, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini.

Maggiore votazione conseguita al diploma.

Alle figure selezionate verrà proposto un contratto di apprendistato professionalizzante per essere inserito nelle 

Strutture di Direzione Circolazione operanti nei territori delle Regioni Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Toscana, Umbria.

Commenti (1)

  1. “tenuto conto della tipologia contrattuale di inserimento”:
    sarebbe più giusto dire: “tenuto conto che le aziende Italiane sono razziste e discriminano le persone per età”. Perchè se vogliono, possono applicare il contratto in base al candidato. Nessuno gli ha detto di scegliere quel tipo di contratto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>