Lavoro e famiglia: Parma, progetto “D.O.T.E.” per superare le difficoltà

di Redazione Commenta

Si chiama “D.O.T.E.”, Dare opportunità in tempo di emergenza, ed è un importante progetto che a Parma la Provincia promuove per venire incontro alle difficoltà delle famiglie legate alla crisi ed in particolare, tra l’altro, a condizioni di lunga disoccupazione, cassa integrazione o perdita del posto di lavoro. L’Amministrazione provinciale ha potuto avviare il progetto grazie anche al contributo della Fondazione Cariparma al fine di permettere nel parmense ai nuclei familiari di poter ottenere fino a cinquemila euro per abbattere i costi in una situazione di difficoltà all’interno del nucleo familiare. “D.O.T.E.” risulta essere costituito da più azioni che, in base alla natura delle difficoltà della famiglia, permettono di abbattere i costi e riuscire ad andare avanti; ad esempio con l’azione “Salvasfratti” vengono concessi alla famiglia in difficoltà contributi per il pagamento dell’affitto. Oppure c’è “Una mano in famiglia“, la misura che permette di poter andare ad abbattere, con la concessione dei contributi, le spese per le bollette, per l’acquisto di beni di prima necessità, ma anche per la retta dell’asilo nido.

Ma c’è anche “Tempo in più. A sostegno dell’equilibrio fra tempi di vita e tempi di lavoro“, la misura del programma  “D.O.T.E.” che offre contributi per la conciliazione tra lavoro e famiglia. Poi c’è “Al passo con te”, una misura molto importante in quanto sostiene le donne che sono vittime di violenza al fine di poterle prima tutelare in uno spazio protetto, e poi fare in modo che possano rifarsi una vita in autonomia.

Per il programma Dare opportunità in tempo di emergenza sono stati stanziati al momento 320 mila euro attraverso un apposito fondo, ma in accordo con quanto dichiarato da Marcella Saccani, Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Parma, le risorse stanziate a breve potranno anche aumentare. Con la misura l’amministrazione provinciale punta così a rispondere al meglio ai bisogni del territorio attraverso azioni di sostegno a favore delle famiglie in difficoltà che vadano a coprire bisogni sia immediati, sia diretti e concreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>