Ministero Della Difesa assume 40 Tenenti

di Piero 81 Commenta

 Il Ministero della difesa ha indetto un concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di 40 (quaranta) Allievi al 6° corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (A.U.F.P.) dell’Esercito per il conseguimento della nomina a Tenente in Ferma Prefissata, ausiliario del ruolo normale del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito così ripartiti:

a) 4 (quattro) posti per laureati in Ingegneria delle telecomunicazioni; b) 3 (tre) posti per laureati in Ingegneria chimica / Scienze chimiche; c) 3 (tre) posti per laureati in Ingegneria meccanica; d) 3 (tre) posti per laureati in Ingegneria elettronica;
e) 2 (due) posti per laureati in Ingegneria aeronautica; f) 19 (diciannove) posti per laureati in Ingegneria civile / Ingegneria edile-architettura; g) 6 (sei) posti per laureati in Architettura.
2.    Al concorso possono partecipare concorrenti, anche militari in servizio, di entrambi i sessi.
3. Il numero dei posti disponibili di cui al precedente comma 1. del presente articolo e la loro ripartizione per tipologia/gruppo di lauree magistrali potranno subire modifiche, fino alla data di approvazione della relativa graduatoria finale di merito, qualora fosse necessario soddisfare esigenze della Forza Armata connesse alla consistenza dei ruoli degli Ufficiali in Ferma Prefissata.
4. Resta impregiudicata per l’Amministrazione la facoltà, esercitabile in qualunque momento, di revocare il presente bando di concorso, variare il numero dei posti, modificare, annullare, sospendere o rinviare lo svolgimento delle attività previste dal concorso o l’incorporamento dei vincitori, in ragione di esigenze attualmente non valutabili né prevedibili, ovvero in applicazione di leggi di bilancio dello Stato o finanziarie o di disposizioni di contenimento della spesa pubblica. In tal caso, ove necessario, l’Amministrazione della Difesa ne darà immediata comunicazione nel sito www.difesa.it/concorsi, che avrà valore di notifica a tutti gli effetti per gli interessati, nonché nel portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa.
5.    Nel caso in cui l’Amministrazione eserciti la potestà di auto-organizzazione prevista dal comma precedente, non sarà dovuto alcun rimborso pecuniario ai candidati circa eventuali spese dagli stessi sostenute per la partecipazione alle selezioni concorsuali.
6.    L’Amministrazione della Difesa si riserva altresì la facoltà, nel caso di eventi avversi di carattere eccezionale che impediscano oggettivamente a un rilevante numero di candidati di presentarsi nei tempi e nei giorni previsti per l’espletamento delle prove concorsuali, di prevedere sessioni di recupero delle prove stesse. In tal caso, sarà dato avviso nel sito internet www.difesa.it/concorsi, definendone le modalità. Il citato avviso avrà valore di notifica a tutti gli effetti, per tutti gli interessati.

Come candidarsi al concorso

Coloro i quali desiderano saperne di più possono visitare il sito dedicato ai concorsi del Ministero, scaricando il bando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>