Ministero del Lavoro, indicazioni sulla borsa continua nazionale

di Redazione Commenta

Il Ministero del Lavoro è intervenuto per dare alcune indicazioni operative sull’interconnessione alla borsa continua nazionale del lavoro.

In particolare, la Direzione per l’Innovazione Tecnologica del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato la nota del 22 dicembre 2010, con la quale fornisce le prime indicazioni operative necessarie ad una omogenea applicazione di quanto disposto dall’articolo 48 della legge 4 novembre 2010 n. 183 – il cosiddetto Collegato Lavoro – pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 9 novembre 2010 n. 262, con specifico riferimento all’interconnessione alla borsa continua nazionale del lavoro degli operatori pubblici e privati del mercato del lavoro.

L’articolo 48 modifica e integra l’articolo 25 del decreto legislativo 10 settembre 2003 n. 276 per quanto concerne il regime autorizzatorio e di accreditamento degli operatori pubblici e privati del mercato del lavoro e l’interconnessione e il conferimento dei dati alla borsa continua nazionale del lavoro da parte degli stessi operatori.

Con la nota il Ministero intende offrire le prime indicazioni di tipo operative necessarie per l’applicazione della norma contenuta nell’articolo 5 del decreto n. 276 e dal successivo articolo 48 della legge n. 183.

La nota precisa che occorre per prima cosa individuare il sistema della  borsa continua nazionale del lavoro e dare contenuto effettivo al concetto di interconnessione.

L’autorizzazione si intende concessa a tempo indeterminato se l’operatore, una volta interconnesso  alla borsa continua nazionale del lavoro, ha conferito  tutte le informazioni per un efficace funzionamento del mercato del lavoro.

Questo viene svolto, almeno in sede di prima applicazione, solo attraverso l’interconnessione al portale clic lavoro che, per caratteristiche tecniche e organizzative, realizza le previsioni dell’articolo 15 del decreto n. 276/2003.

Il portale cliclavoro, ovvero www.cliclavoro.gov.it, è stato recentemente posto in linea dal Ministero e realizza, per le sue caratteristiche tecniche ed organizzative (sistema federato di nodi regionali), le previsioni dell’articolo 15 del decreto n. 276/03.

Il Ministero precisa che l’interconnessione avverrà con i rilascio preventivo di idonee credenziali che i soggetti autorizzati dovranno esibire come onere della prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>