Terni: concorso pubblico per 18 collaboratori professionali – infermieri

di Martina 9

Iniziamo questa nuova settimana con un concorso destinato alla ricerca di 18 posti come collaboratore professionali – infermieri; ne ho già parlato lo scorso sabato, ma evidentemente questa è una professione molto ricercata ed a differenza di altre, la richiesta a volte supera l’offerta.

Anche in questo caso siamo in Umbria, più precisamente in provincia di Terni; fatevi sotto, la scadenza è prevista per il 22 dicembre 2008.

Per voi il bando.

AZIENDA UNITA’ SANITARIA LOCALE N. 4 – TERNI

In esecuzione della Delibera del Direttore Generale n. 1071 del 07.10.2008 viene bandito Concorso Pubblico per titoli ed esami per la copertura di posti n. 18 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermieri – Cat. D – riservato a candidati dell’uno e dell’altro sesso. La disciplina del rapporto di lavoro ed il trattamento economico relativo alla qualifica di cui sopra sono quelli previsti dalle disposizioni normative e contrattuali vigenti in materia.
Le disposizioni per l’ammissione al concorso e le modalità di espletamento sono stabilite
dal D.P.R. 09.05.1994 n. 487 e dal D.P.R. del 27.03.2001, n. 220 pubblicato sulla G.U. n.
144/L del 12.06.2001.

In applicazione dell’art. 18, commi 6 e 7, del D.Lgs. n. 215/01, n. 2 posti sono riservati prioritariamente ai volontari delle forze armate. Lo stesso beneficio deve intendersi esteso a favore degli Ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta (art. 11, comma 1 lett. C D.Lgs n. 236/2003). Nel caso non ci siano candidati idonei appartenenti alla anzidetta categoria i posti saranno assegnati ad altri candidati utilmente collocati in graduatoria.
E’ altresi’ fatta salva ogni altra vigente disposizione di legge in materia di riserva dei posti, assunzioni obbligatorie, preferenze, precedenze ai sensi di quanto previsto dal comma 3, art. 3 del D.P.R. n. 220/2001.
Al presente concorso si applicano le disposizioni di cui alla Legge n. 125/1991 in tema di pari opportunità tra gli uomini e le donne per l’accesso al lavoro.
Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

REQUISITI GENERALI

a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea;

b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento della idoneità fisica all’impiego – con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette – è effettuato a cura della A.S.L. prima dell’immissione in servizio. Il personale in ruolo dipendente dalle pubbliche amministrazioni è dispensato dalla visita medica.

c) titolo di studio previsto per l’accesso alla carriera;

d) iscrizione all’Albo professionale. L’iscrizione al corrispondente Albo Professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione al Concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni, ovvero licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.

REQUISITI SPECIFICI

a) Diploma Universitario, conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività di Infermiere edell’accesso ai pubblici concorsi;

Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione.

MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione al concorso, indirizzate al DIRETTORE GENERALE DELLA U.S.L. N. 4 – T E R N I – SERVIZIO CONCORSI, ASSUNZIONI E RECLUTAMENTO PERSONALE – Via Bramante, 37 – 05100 TERNI – dovranno pervenire, a pena di esclusione dal concorso, entro le ore 12,00 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.
Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine farà fede il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante.

Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

FORMULAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONCORSO

Nella domanda, redatta in carta libera (vedi schema allegato), i candidati devono dichiarare sotto la propria responsabilità:
1) il nome ed il cognome;

2) la data, il luogo di nascita e di residenza;

3) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;

4) il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

5) le eventuali condanne penali riportate; in caso negativo dichiararne espressamente l’assenza;

6) i titoli di studio posseduti con l’indicazione della data, sede e denominazione completa dell’Istituto o degli Istituti presso cui i titoli sono stati conseguiti;

7) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari;

8 ) i servizi prestati come impiegati presso pubbliche amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;

9) i titoli che danno diritto ad usufruire di riserve, precedenze o preferenze (art. 5, D.P.R. n. 487 del 09.05.1994);

10) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione (i candidati hanno l’obbligo di comunicare l’eventuale cambiamento di indirizzo);

11) il consenso al trattamento dei dati personali (D. L.vo n. 196/2003).

La domanda deve essere firmata in calce senza necessità di autentica (art. 3 comma 5, L. 15.05.1997, n. 127).

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Alla domanda di partecipazione al concorso i concorrenti devono allegare tutti i documenti relativi ai requisiti specifici di ammissione, nonché tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria, ivi compreso un curriculum formativo e professionale datato e firmato.

I titoli devono essere prodotti in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge, ovvero autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente. Nel caso di presentazione di copie semplici di documenti, gli stessi devono essere accompagnati da dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, N. 445 corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità del candidato sottoscrittore.

Nelle certificazioni relative ai servizi deve essere attestato se ricorrano o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 20.12.1979, n. 761, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.

Le pubblicazioni devono essere edite a stampa e potranno essere oggetto di valutazione solo nel caso in cui vengano effettivamente prodotte in originale o in copia autenticata.
Per l’applicazione delle preferenze, delle precedenze e delle riserve di posti previste dalle vigenti disposizioni, devono essere allegati alla domanda i relativi documenti probatori.
Alla domanda deve essere unito un elenco in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati.

Ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 370/1988, non sono soggette all’imposta di bollo le domande ed i relativi documenti per la partecipazione ai concorsi presso le amministrazioni pubbliche.
I beneficiari delle previsioni di cui alla Legge n. 104/92, devono specificare nella domanda l’eventuale ausilio necessario per sostenere le prove in relazione al proprio handicap.
La Commissione esaminatrice sarà nominata dal Direttore Generale nella composizione di cui all’art. 44 del D.P.R. N.220/2001 e, ove necessario, integrata da membri aggiunti per l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche e della lingua straniera.

PROVE D’ESAME

Le prove di esame riguarderanno le seguenti materie:
• Elementi di fisiopatologia
• Elementi di legislazione Sanitaria ed Infermieristica
• Elementi di Igiene
• Infermieristica generale
• Infermieristica clinica

Le stesse si terranno in una Sede che verrà preventivamente comunicata ai candidati, e
sono le seguenti:

PROVA SCRITTA: vertente su argomenti scelti dalla Commissione attinenti alle materie sopra indicate. Ai sensi dell’art. 43, comma 2, del D.P.R. n. 220/2001 la Commissione può stabilire che la prova scritta possa consistere in una serie di quesiti a risposta sintetica;

PROVA PRATICA: consistente nell’esecuzione, mediante simulazione, di:
– Tecniche specifiche infermieristiche
– Procedure assistenziali

PROVA ORALE:
vertente sulle materie sopra elencate, nonché su elementi di informatica;
la prova, altresì, tenderà ad accertare la conoscenza, almeno a livello iniziale, di una delle seguenti lingue a scelta del candidato: Inglese, Francese.

Le prove di esame si svolgeranno secondo i criteri di cui agli artt. 7, 9, 12, 13, 14, 15, 16, 43 e 44 del D.P.R. n. 220/2001.

AMMISSIONE E CONVOCAZIONE CANDIDATI

All’ammissione dei candidati al concorso provvederà il Direttore Generale in base alla vigente normativa.
Il diario della prova scritta sarà pubblicato sulla G.U. della repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”, non meno di 15 giorni prima dell’inizio della prova medesima, ovvero, in caso di numero esiguo di candidati, sarà comunicato agli stessi, con raccomandata con avviso di ricevimento non meno di 15 giorni prima dell’inizio della prova.

L’avviso per la presentazione alla prova pratica e orale sarà pubblicato sulla G.U. della repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”, ovvero, in caso di numero esiguo di candidati, sarà comunicato agli stessi, con raccomandata con avviso di ricevimento, almeno venti giorni prima della data fissata per l’espletamento delle prove stesse.
I candidati dovranno presentarsi muniti di valido documento di identità.
La mancata presentazione alle prove d’esame nei giorni fissati sarà considerata a tutti gli effetti quale rinuncia al concorso.

Ai sensi dell’art. 14 del citato D.P.R. n. 220/2001 il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.
Il superamento della prova pratica e della prova orale è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 14/20.
Al termine delle prove di esame la Commissione formulerà la graduatoria di merito dei candidati. Sarà escluso dalla graduatoria il candidato che non avrà conseguito in ciascuna delle prove di esame, la prevista valutazione di sufficienza.

La Commissione dispone, complessivamente di 100 punti, così ripartiti:
a) 30 punti per i titoli;
b) 70 punti per le prove di esame;
I punti per le prove di esame sono così ripartiti:
a) 30 Punti per la prova scritta;
b) 20 Punti per la Prova pratica;
c) 20 punti per la prova orale.

I punti per la valutazione dei titoli sono ripartiti fra le seguenti categorie:
1) titoli di carriera: punti 15
2) titoli accademici e di studio punti 5
3) Pubblicazioni e titoli scientifici punti 5
4) curriculum formativo e professionale punti 5

ADEMPIMENTI DEI VINCITORI DEL CONCORSO

I concorrenti dichiarati vincitori saranno invitati dalla U.S.L., ai fini della stipulazione del contratto individuale di lavoro, a produrre nel termine di 10 giorni dalla data di comunicazione, a pena di decadenza nei diritti conseguenti alla partecipazione al concorso:
a) i documenti corrispondenti alle dichiarazioni contenute nella domanda di partecipazione al Concorso per i quali non sia prevista auto dichiarazione sostitutiva;
b) certificato generale del casellario giudiziale;
c) altri titoli che danno diritto ad usufruire della riserva, precedenza e preferenza a parità
di valutazione,

I candidati dichiarati vincitori hanno facoltà di richiedere all’Amministrazione, entro 10
giorni dalla comunicazione dell’esito del Concorso, l’applicazione dell’art. 18, comma 3
della Legge 7.08.1990, n. 241.

NOMINA DEI VINCITORI E ASSUNZIONE IN SERVIZIO

L’Azienda U.S.L., verificata la sussistenza dei requisiti, procederà alla stipula del contratto nel quale sarà indicata la data di presa di servizio. Gli effetti economici decorrono dalla data di effettiva presa di servizio.
Scaduto inutilmente il termine assegnato per la presentazione della documentazione l’Azienda comunica la propria determinazione di non dar luogo alla stipulazione del contratto.

Il vincitore assunto in servizio è soggetto ad un periodo di prova la durata del quale, ai sensi dell’art. 15 del C.C.N.L. del Comparto Sanità siglato il 01.9.95, è fissato in 180 giorni di effettivo servizio.
Sono esonerati dalla prova i dipendenti provenienti dai ruoli nominativi regionali del personale addetto alle Unità Sanitarie Locali o Aziende Ospedaliere che l’abbiano già superata nella medesima posizione funzionale e disciplina.

DISPOSIZIONI VARIE

L’Amministrazione si riserva la facoltà di revocare, modificare o sospendere, in qualsiasi momento ed a suo insindacabile giudizio il presente bando.
Ai sensi del comma 6 dell’art. 18 del D.P.R. n. 220/2001 la graduatoria del presente concorso sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione dell’Umbria.
Per quanto non previsto dal presente bando, valgono le disposizioni vigenti in materia.

Ai sensi del D. L.vo 30.06.2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” si precisa che i dati personali forniti dai concorrenti saranno trattati dagli Uffici competenti, conformemente a quanto previsto dalla normativa vigente in materia, per le finalità inerenti alla gestione delle procedure concorsuali; le predette informazioni potranno essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate allo svolgimento della selezione o alla posizione giuridico-economica del candidato.

Concluse le procedure concorsuali e sempre che non vi siano contestazioni di qualsiasi natura, la restituzione dei documenti presentati potrà essere effettuata solo all’interessato o ad un suo incaricato munito di delega autenticata nella firma ai sensi di Legge.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili all’Amministrazione stessa.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’ U.O. Amministrazione del Personale – Ufficio
Concorsi – Via Postierla n. 38 Orvieto
– Tel. 0763/307607 – 615 – 616.

F.to IL DIRETTORE GENERALE
(Dr. Imolo Fiaschini)

SCADE ALLE ORE 12,00 DEL 22 Dicembre 2

Commenti (9)

  1. ma quando avranno intenzione di fare questo concorso? se servono veramente credo che stiamo aspettando troppo

  2. Buongiorno Chiara,

    purtroppo non abbiamo notizie in merito. Ti consiglio di rivolgerti direttamente alla U.S.L di Terni.
    Comunque il termine ultimo per la presentazione delle domande è scaduto il 22 dicembre 2008….

    Se hai novità, puoi aggiornarci.

    Grazie,

    Martina

  3. si sa qalc x la data di questo concorso??

  4. qualcuno puo’ dirmi per favore quando ci sara’ la prova scritta di tale concorso? grazie…..

  5. Ciao, sapete dirmi se ci sono novità in merito a questo concorso? Ancora non hanno neanche pubblicato gli ammessi!!!!!!

  6. NOVITA’??? qualcuno sà qualcosa???

  7. Ciao, avete più avuto qualche novità in merito a questo famoso concorso?? nessuno sa nulla…..nemmeno l’ufficio personale ha saputo darmi indicazioni!

  8. questo concorso non si terrà mai, non è ovvio??? è passato un anno e mezzo a quanto pare, dooh…sperateci! vuol che non hanno bisogno di personale e che se ne fregano di noi, il resto!

    1. Noi abbiamo riportato un Concorso contenuto che era stato bandito; di certo non dipende da noi se verrà o meno tenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>