Come diventare security manager

di Piero 81 Commenta

Ogni azienda o ogni organizzazione che si rispetti deve possedere al suo interno tutte le funzioni aziendali previste, da quelle amministrative, a quelle organizzative, a quelle dirigenziali e manageriali. Tra le diverse funzioni necessarie in una azienda c ‘è per forza anche quella del responsabile della sicurezza, che con termine mutuato dall’inglese viene chiamato security manager. Il security manager è una figura professionale di recente affermazione che si occupa di gestire e controllare tutti gli aspetti relativi alla sicurezza di una organizzazione complessa, come quella di una azienda.

Tra le varie figure di un certo rilievo presenti all’interno di un contesto aziendale, il security manager è colui che possiede una serie di importanti responsabilità che hanno a che vedere con la conservazione della propria azienda e del personale che vi lavora.

Le sue principali mansioni riguardano tutte le operazioni svolte in ambito aziendale per tutelare progetti, piani e strategie di mercato, nonché la salvaguardia da agenti nocivi esterni di tutti i dati e le informazioni private che fanno parte della strategia dell’azienda. La figura del security manager è dunque una figura di grande responsabilità.

Come diventare addetto alla sicurezza aeroportuale

Vediamo quindi insieme quali sono i requisiti per diventare un security manager, quale è il tipo responsabilità da avere e quali sono gli altri aspetti fondamentali di questo lavoro. In questa piccola guida abbiamo infatti raccolto tutte le indicazioni necessarie al fine di svolgere questo lavoro.

Come diventare web project manager

Come diventare security manager

Un security manager può lavorare sia all’interno del settore pubblico che all’interno di quello privato. Oltre alle funzioni che abbiamo indicato in precedenza, questa persona svolge anche una terza importante funzione nel corso del suo lavoro, quella di responsabile dell’emergenza, denominata emergency. Le norme specifiche di questo campo prevedono la vigilanza della struttura di lavoro, il rispetto delle normative in vigore e la possibilità di potersi avvalere dell’aiuto dei corpi dello stato e delle istituzioni come la polizia, il pronto soccorso e i vigili del fuoco.

I responsabili della sicurezza aziendale o security manager sono degli esperti di norma molto pratici della disciplina che si occupa di tutti gli aspetti della sicurezza, chiamata appunto scienza della sicurezza. Attraverso il responsabile preposto, si garantisce un grado di tutela elevato all’organizzazione nel suo complesso, e si cerca di ridurre il rischio, attivando quello che viene chiamato rischio residuo. Ogni buon progetto dedicato alla sicurezza prevede prima una analisi del rischio globale, e poi successivamente quello del rischio probabile.

Il manager che si occupa della sicurezza si dovrà occupare anche del partenariato tra opere pubbliche e opere private, e dovrà tenere presente le strutture pubbliche e private, la popolazione presente nel contesto socio-economico.

Tra i compiti tipici di un security manager c’è anche quello di mantenere le pubbliche relazioni con gli uffici stampa e i mass media e di valutare sempre anche l’impatto ambientale delle strutture che si gestiscono. Questo professionista ha quindi un grande ruolo nel mantenere il benessere dell’azienda e di tutti gli organismi pubblici e privati con cui questa viene in contatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>