In arrivo il nuovo canale Sicurezza dell’INAIL

di Redazione Commenta

L’INAIL ha concluso i lavori sulla sua nuova piattaforma multimediale al fine di garantire alla propria utenza un maggior supporto nelle differenti attività dell’Istituto.

Il nostro istituto di riferimento in fatto di prevenzione e sicurezza sul lavoro ha messo a punto, ed è oggi anche disponibile, il nuovo canale telematico sulla sicurezza al fine di garantire una maggiore prevenzione attraverso notizie, foto, video e normative sempre aggiornate.

Infatti, il nuovo canale sicurezza assicura una più ampia trattazione dell’argomento insieme ad una maggiore informazione visto che il nuovo servizio intende offrire uno strumento utile per i giovani e per il mondo del lavoro in genere.

In effetti, il nuovo canale tematico dell’INAIL intende offrire al mondo del lavoro – ovvero datori di lavoro, lavoratori e loro rappresentanti, professionisti, operatori del settore – un’informazione più aggiornata e precisa in materia di salute e sicurezza nella finalità, perseguita dall’Inail, di far crescere la cultura della prevenzione nei luoghi di vita e lavoro.

Per Ester Rotoli, direttore centrale Prevenzione e Rischi dell’Inail,

L’evoluzione del contesto in cui opera il nostro Istituto è stata molto accelerata negli ultimi anni e imponeva una rivisitazione del metodo con il quale sul portale venivano proposti i prodotti e i servizi relativi alla salute e alla sicurezza sul lavoro. Il nuovo canale Sicurezza sarà comunque oggetto di costanti implementazioni e migliorerà la sua fruibilità in funzione dei ritorni dei visitatori e dell’ulteriore sviluppo di iniziative e interventi attivati dal sistema istituzionale e delle parti sociali

L’INAIL, attraverso il nuovo portale sulla sicurezza in ambito lavorativo, intende così offrire un nuovo strumento che garantisce una maggiore presenza nel settore canalizzando tutte le informazioni in un’unica piattaforma multimediale; infatti,  gli utenti possono trovare le ultime novità in materia di normative e di collaborazioni attivate dall’Inail con istituzioni e parti sociali, insieme ad approfondimenti dedicati ai rischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>