Come diventare gestore di una agenzia di onoranze funebri

di Piero 81 Commenta

Un lavoro che ancora oggi è coperto da un gran numero di superstizioni e riti scaramantici è quello dell’impresario delle pompe funebri. Si tratta, però, di un investimento sicuro, legato al normale ciclo della vita. che potrebbe rappresentare la giusta strada professionale per chi si sente tagliato per il settore dell’imprenditoria. Se avete il desiderio mettervi in proprio e aprire una vostra attività potreste pensare di diventare il gestore di una agenzia di onoranze funebri. Si tratta di un investimento molto remunerativo ma al tempo stesso anche molto sacrificante, perché, soprattutto all’inizio, si deve essere sempre a disposizione del pubblico, anche durante le feste e le vacanze. 

Il lavoro di un gestore di una agenzia di onoranze funebri, è un lavoro 24 ore su 24 che può essere praticato anche durante i giorni festivi, e mettere a dura prova la sensibilità di chi vi lavora. Certo, per svolgere questo lavoro bisognare essere necessariamente motivati e non prenderla come un’attività di ripiego, data la sua originalità.

Come diventare gestore di una ditta di distributori automatici

Se siete curiosi di sapere come fare a diventare il gestore di un agenzia di onoranze funebri, in questa piccola guida abbiamo raccolto tutte le indicazioni, i consigli, le informazioni e i suggerimenti necessari per arrivare a svolgere questo lavoro. Ecco cosa potete fare!

Come diventare gestore di un ristorante self service

Come diventare gestore di una agenia di onoranze funebri

L’apertura di una agenzia di onoranze funebri richiede da parte degli interessati il soddisfacimento di alcuni requisiti essenziali, i quali sono richiesti dalla legge. Per poter aprire una agenzia di onoranze funebri, infatti, il titolare dovrà dimostrare di avere una fedina penale priva di condanne civili e penali, e dunque avere una comprovata moralità. Inoltre non dovrà essere stato oggetto di una pratica di fallimento o essere stato interdetto in passato, oltre ad essere in possesso dei requisiti di capacità finanziaria per accedere al credito necessario.

Una volta appurata la presenza di questi requisiti essenziali l’aspirante imprenditore dovrà presentare la documentazione necessaria presso lo sportello delle attività produttive del comune in cui si vuole aprire l’agenzia di onoranze funebri. Per potere aprire la vostra agenzia, inoltre, avrete necessariamente bisogno di un locale in cui disporre la sede delle vostre attività, e di un locale in cui organizzare il lavoro, raccogliere le attrezzature necessarie e accogliere la clientela.

Per allestire la propria sede è sempre consigliabile di puntare su arredamenti sobri e accoglienti, e acquistare le attrezzature minime per l’avvio di questa attività, all’interno delle quali sarà compreso un carro funebre, quattro addetti per il trasporto delle bare, educati attraverso corsi professionali, ma anche alcuni collaboratori in più nei casi in cui ci fosse una maggiore necessità in alcuni periodi. In questo caso si può fare riferimento anche agli uffici di collocamento per trovare il personale adatto.

Bisognerà disporre di una autorimessa in cui igienizzare i mezzi di lavoro e avere un’auto scura di rappresentanza. Una volta effettuata l’iscrizione alla camera di commercio, si dovrà aprire la partita IVA, consegnare il documento relativo ai rischi e alla sicurezza dei lavoratori, e avere una dichiarazione di idoneità per il trasporto delle salme, nonché provvedere all’iscrizione all’INPS e all’INAIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>