Come riconoscere i migliori annunci di lavoro

di Gio Tuzzi Commenta

Consigli utili per orientarsi al meglio in questo contesto

Nel momento in cui ci si dedica alla ricerca di un nuovo impiego, si è circondati da una lunga serie di annunci e inserzioni: così tanti che si corre il rischio di rimanere disorientati e di non riuscire a individuare quelli più in linea con le proprie esigenze. Qualcuno potrebbe avere la tentazione di – per così dire – sparare nel mucchio, con la speranza abbastanza velleitaria di riuscire prima o poi a mirare il bersaglio. Ma questo è un atteggiamento sbagliato, che ha il solo esito di comportare uno spreco inutile di importanti risorse.

migliori annunci di lavoro

La selezione delle offerte di lavoro

La fase di selezione delle offerte di lavoro rappresenta un passaggio molto importante, una volta messo a punto il proprio curriculum. Di certo, la ricerca di lavoro è un impegno che presuppone una notevole pazienza e richiede anche un pizzico di determinazione. Concentrare i propri sforzi su inserzioni mirate è il segreto per riuscire a giocare le proprie carte nel migliore dei modi, così da focalizzarsi su annunci il più possibile coerenti con le proprie intenzioni. Quello che conta è fare in modo che il curriculum spicchi tra i tanti.

Come trovare gli annunci giusti

Una volta che il curriculum è pronto, arriva il momento di rispondere agli annunci. In molti casi, però, non ha senso fare “spam” con il proprio cv. Se poi si è deciso di inviare il curriculum a decine o addirittura centinaia di inserzioni, sarà inevitabile mandare un cv sempre uguale e non personalizzato a seconda delle richieste. Ha senso evitare di perdere tempo con candidature che non rispecchiano le proprie aspettative e i propri obiettivi: per esempio, se non si è disponibili a viaggiare, serve a poco rispondere ad annunci che fanno riferimento a trasferte di lavoro.

Perché è importante selezionare le inserzioni

Un esempio pratico può essere utile per capire i motivi per cui conviene selezionare con la massima attenzione le inserzioni a cui si decide di rispondere. Si immagini di aver inviato il proprio curriculum a dieci aziende: con tutta probabilità, ci si ricorderà facilmente di ognuna di queste aziende e anche della posizione per cui ci si è candidati. Così, quando si riceverà una risposta da loro, non si correrà il pericolo di rimanere disorientati o spaesati perché ci si è dimenticati di che cosa tratta quel datore di lavoro. Il discorso è diverso, però, se il curriculum viene mandato a un centinaio di aziende.

Adecco, agenzia per il lavoro di comprovata professionalità

Rispondere alle offerte di lavoro può essere frustrante, se non si ottengono i risultati sperati, e lo stesso dicasi per la pubblicazione su Internet o sui giornali di annunci cerco lavoro. Per questo motivo, quando si è alla ricerca di un nuovo impiego, è sempre consigliabile fare affidamento su Adecco, agenzia per il lavoro che fa parte di The Adecco Group. Si tratta di una realtà che si pone l’obiettivo di valorizzare e mettere in evidenza il capitale umano, garantendo il suo sviluppo. Adecco può contare su uno staff di oltre 2mila professionisti impegnati in più di 300 filiali distribuite in tutta Italia. Con servizi dedicati e soluzioni su misura, è in grado di assecondare i bisogni di qualità e di flessibilità delle imprese.

Come trovare lavoro con Adecco

Adecco si presenta come la prima agenzia per il lavoro nel nostro Paese, e giorno dopo giorno promuove il connubio tra offerta e domanda di lavoro, per mezzo di un’attività di intermediazione di tipo polifunzionale. La ricerca e la selezione si abbinano adoutsourcing, formazione, lavoro in somministrazione a tempo determinato e indeterminato. Adecco soddisfa i bisogni di continuità professionale, di garanzia e di tutela dei lavoratori; al tempo stesso va incontro alle esigenze di competenza e di trasformazione che provengono dalle aziende, in un contesto professionale che è in costante progresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>