Contributi imprese per sicurezza e facilità di accesso al credito

di Redazione Commenta

La Camera di Commercio di Bari ha stanziato un milione e ottocentomila euro per incentivare le piccole e le medie imprese a perseguire percorsi di investimento circa la sicurezza delle proprie strutture, e consentendo alle stesse di poter ottenere un più agevole accesso al credito, mediante un supporto diretto, e attraverso un sostegno che verrà realizzato attraverso i locali Consorzi di Garanzia Fidi.

Un impegno piuttosto rilevante, quello comunicato dalla Camera di Commercio di Bari, ribadito dal presidente Alessandro Ambrosi, che ha definito le azioni predisposte dall’istituzione come un augurio di uno stimolo per “gli investimenti delle piccole e medie imprese”, con finalità di “determinare occasioni di crescita e di riqualificazione aziendale, con positive ricadute occupazionali”, e con particolare riferimento al mondo delle attività imprenditoriali di minori dimensioni.

La prima delle iniziative promosse dalla Camera di Commercio fa espresso riferimento alla possibilità di ottenere contributi in conto interesse, per uno stanziamento complessivo pari a 400 mila euro. Di questi, 150 mila euro andranno indirizzati in favore del microcredito, o a fronte di finanziamenti fino a 30 mila euro. Altri 250 mila euro sono invece destinati a sostenere l’abbattimento dei tassi di interesse per le richieste di finanziamento fino a 150 mila euro.

La seconda azione è invece destinata a potenziare il ruolo dei Confidi, con uno stanziamento complessivo di 900 mila euro che servirà principalmente a rafforzare il fondo rischi di garanzia dei Confidi (per un totale di 800 mila euro) e a incentivare i processi di aggregazione permanente dei Confidi (per ulteriori 100 mila euro).

Infine, una terza azione, volta a concedere contributi a quelle imprese che acquistino e installino sistemi di sicurezza e videosorveglianza in accordo con le Forze dell’Ordine, per uno stanziamento complessivo di 500 mila euro.

Continueremo a tenervi aggiornati circa le nuove iniziative che potrebbero essere intraprese nella Regione, o altre macro aree della Penisola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>