Tassisti Milano: corso gratuito online di inglese

di Filadelfio Commenta

La Camera di Commercio di Milano per i tassisti del capoluogo lombardo ha pubblicato online un corso gratuito di inglese grazie al quale sarà possibile “gestire” con il cliente tutte le situazioni più comuni ma anche quelle di emergenza nelle quali si può rimanere coinvolti. Il corso contiene le domande tipiche tra il cliente ed il tassista in inglese con tanto di traduzione in italiano. Inoltre, con il corso gratuito di inglese online il tassista può arricchire il proprio vocabolario con tutte le frasi tipiche legate ad un itinerario tipo che, partendo dalla stazione ferroviaria, porti il turista al Duomo passando per il Pirellone, Piazza Cavour, via Manzoni alla Scala ed il quadrilatero della moda. Grazie al corso il tassista può conoscere tutte le domande tipiche e le risposte legate non solo allo shopping ed agli orari dei musei, ma anche ai costi ed ai tempi necessari, ad esempio, per spostarsi in taxi al fine di poter andare a prendere un volo presso l’aeroporto della Malpensa.

Inoltre, la Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Confcooperative – Unione Provinciale di Milano ha messo a punto una utile guida in pdf per i taxi in qualità di possibili ciceroni lungo le vie della città mentre si porta il turista a destinazione. In questo modo sotto la Madonnina i tassisti possono acquisire tutti gli strumenti necessari per poter raccontare ai turisti la città di Milano.

Anche in periodo di crisi, infatti, secondo quanto rilevato dalla Camera di Commercio in base ai dati sul registro delle imprese, a Milano d’estate arrivano tantissimi turisti tedeschi, svedesi e spagnoli che prendono il taxi e che fanno la fortuna della Città dal punto di vista turistico, mentre sono in calo gli afflussi di turisti russi, americani e giapponesi. Il turista che sale in taxi, in prevalenza, vuole recarsi al Duomo, ma salgono nella classifica delle preferenze anche via Torino e Buenos Aires; il tutto a fronte di una media di 500 stranieri al giorno che tornano a Milano per l’ottava volta, ovverosia un piccolo esercito di turisti fedeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>