Ginosa: riapertura concorso per 1 informatico/programmatore

di Redazione Commenta

Ciao,

con questo post vorrei inauguare una nuova sezione, quella dei concorsi dedicati all’ambito informatico, che è uno dei più ambiti. Se Internet, excel & Co., sono il vostro pane quotidiano, provate ad inviare la vostra domanda (alla fine del bando vi è anche il fac simile che potete usare come esempio di domanda).

La scadenza è per il 27 dicembre 2008.

Concorso pubblico per titoli ed esami a n.1 posto a tempo pieno e indeterminato di “Esperto informatico/programmatore” – Cat. C, posizione economica C1

RIAPERTURA TERMINI.

IL DIRIGENTE DEL SETTORE PERSONALE E ORGANIZZAZIONE

Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 74 del 11/03/2008 e successive modificazioni, relative alla programmazione triennale del fabbisogno del personale per il periodo 2008/2010;

Vista la deliberazione della Giunta Comunale n. 215 del 01/07/2008, esecutiva ai sensi di legge, relativa al piano occupazionale anno 2008;

Vista la determinazione dirigenziale n. 760 del 13/11/2008, che approva il presente bando di concorso;

Vista la comunicazione prot. n. 42/10593/ del 30/07/2008 della Regione Puglia – Ufficio Lavoro e Cooperazione, acquisita al protocollo Generale di questo Ente al n. 23816/23817 del 12/08/2008 in ordine all’art. 34 bis del D.Lgs. n. 165/2001;

Visto il D.P.R. 9/5/1994, N. 487 e successive modificazioni; Visto il D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, Testo Unico sulla Documentazione Amministrativa; Visto il vigente C.C.N.L. del personale del comparto Regioni e Autonomie Locali; Visto il T.U.E.L. approvato con D.Lgs. n. 267 del 18/8/2000; Visto il D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001; Visti i vigenti regolamenti comunali;

R E N D E N O T O

Art. 1 – Posti a concorso

E’ indetta riapertura termini del “Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto di “ESPERTO INFORMATICO/PROGRAMMATORE” – categoria C, posizione economica C1 – a tempo indeterminato e a tempo pieno”, bandito nella Gazzetta Ufficiale n. 89 dell’8.11.96.

Art. 2 – Trattamento economico

Al profilo professionale predetto è attribuito il seguente trattamento economico, previsto per la
categoria C – posizione economica C1 – dal vigente CCNL per il Comparto Regioni ed Autonomie Locali:

a) Stipendio iniziale annuo lordo: € 18.695,75;

b) tredicesima mensilità;

c) indennità di comparto € 45,80 mensili per 12 mensilità nonché le indennità e benefici di legge, se ed in quanto dovuti, quali assegno per nucleo familiare. Gli elementi suddetti sono soggetti a trattenute erariali, previdenziali ed assistenziali.

Art. 3 – Requisiti per l’ammissione

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

1) Possesso del titolo di studio: diploma di perito tecnico industriale per l’informatica, per l’elettronica, per l’elettrotecnica, per le telecomunicazioni ed equipollenti ovvero altro diploma di maturità tecnica ad indirizzo informatico certificato dall’Istituto Scolastico ove detto diploma è stato conseguito;

2) Cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti alla Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174;

3) Età non inferiore agli anni diciotto;

4) Idoneità fisica all’espletamento delle mansioni da svolgere. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del concorso in base alla normativa vigente;

5) Godimento dei diritti civili e politici;

6) Posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;

7) Non aver riportato condanne penali né aver procedimenti penali in corso che non consentono la nomina negli uffici pubblici, secondo le leggi vigenti;

8 ) Non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, per persistente insufficiente rendimento, ovvero dichiarato decaduto da altro pubblico impiego perchè conseguito con produzione di documenti falsi e viziati di invalidità non sanabile.

I diplomi di laurea non si ritengono in alcun caso assorbenti del titolo di studio richiesto;
Tutti i requisiti prescritti debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal
presente bando per la presentazione di domande di ammissione al concorso;
L’Amministrazione può disporre in ogni momento, con atto motivato, la esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti.

ART. 4 – Presentazione della domanda

La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice secondo lo schema allegato al presente bando (che riporta tutte le indicazioni che i candidati sono tenuti a norma di legge a fornire) indirizzata al Comune di Ginosa (TA) – Ufficio Personale – Piazza Marconi n. 3 – 74013 GINOSA, dovrà essere presentata direttamente o spedita a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento (con esclusione di qualsiasi altro mezzo), entro il termine perentorio di giorni trenta dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica.

Nel caso in cui sia utilizzato il mezzo postale, fa fede la data di spedizione risultante dal timbro dell’Ufficio Postale accettante, purché la domanda – spedita nei termini – pervenga, comunque, entro 5 giorni oltre il termine massimo fissato dal bando. Diversamente fa fede la data di consegna all’Ufficio Protocollo risultante dal timbro apposto sulla domanda. Ove tale termine scada in giorno festivo o di chiusura degli uffici riceventi, il termine stesso si intende prorogato automaticamente al giorno seguente lavorativo.

Il Comune non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidipostali o telegrafici o comunque per fatti imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

La busta contenente la domanda di ammissione ed i documenti deve riportare, sulla facciata in cui è riportato cognome, nome e indirizzo, l’indicazione:“CONTIENE DOMANDA DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 1 POSTO A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI “ESPERTO INFORMATICO/PROGRAMMATORE” –CATEGORIA C, POSIZIONE ECONOMICA C1”.

Nella domanda i candidati, oltre alla precisa indicazione del concorso, debbono dichiarare, ai sensi della vigente normativa in materia di autocertificazione e consapevole delle sanzioni penali di cui all’art. 76 del D.P.R. n, 445/2000 in caso di false dichiarazioni:
a) Il cognome e il nome;
b) Il luogo e la data di nascita;
c) La residenza ed il preciso recapito presso il quale indirizzare tutte le comunicazioni relative alla procedura concorsuale, nonché il recapito telefonico;
d) Il possesso della cittadinanza italiana o di altro stato membro della Unione Europea;
e) Il Comune nelle cui liste elettorali risultano iscritti;
f) Il possesso del titolo di studio richiesto;
g) Il possesso dell’idoneità fisica alle mansioni da svolgere;
h) Il godimento dei diritti civili e politici;
i) L’assenza di condanne penali o procedimenti penali in corso che escludano dalla nomina agli impieghi presso la pubblica amministrazione;
j) Non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione;
k) Posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
l) L’autorizzazione all’utilizzo dei dati personali contenuti nella domanda per le finalità
relative al concorso nel rispetto della legge n. 675/96;
m) L’indicazione degli ausili necessari in relazione all’eventuale proprio handicap ed eventuali tempi aggiuntivi giustificativi da apposita certificazione rilasciata da una competente
truttura sanitaria dalla quale risultino le modalità attraverso le quali esercitare il diritto (menzione degli strumenti ausiliari, quantificazione dei tempi aggiuntivi necessari per sostenere le prove) ai sensi della Legge n. 104/92;
n) La scelta di una lingua straniera tra inglese e francese;
o) Gli eventuali titoli utili per l’applicazione del diritto di preferenza nella nomina (art. 5, comma 4, D.P.R. n. 487/94);

La firma autografa in calce alla domanda non deve essere autenticata. La mancata apposizione della firma autografa determinerà l’esclusione dal concorso.
Le modalità suddette debbono essere osservate anche per l’inoltro di atti e documenti richiesti per
l’integrazione ed il perfezionamento di istanze già presentate.

ART. 5 – Documenti da allegare alla domanda

A corredo della domanda di partecipazione al concorso dovranno essere prodotti i seguenti
documenti:
• Ricevuta di versamento di €. 3,88, comprovante il pagamento della tassa di concorso
effettuata a mezzo di conto corrente postale n. 12197745 ed intestato a COMUNE DI GINOSA SERVIZIO TESORERIA;

• Copia del titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso;

• Tutti i documenti che il concorrente ritenga utile presentare nel suo interesse in considerazione che trattasi di concorso per esami e titoli;

• Curriculum professionale sottoscritto;

• Fotocopia integrale di un documento di identità in corso di validità.

ART. 6 – Motivi di esclusione dal concorso

Non è sanabile e comporta l’esclusione automatica dal concorso l’omissione nella domanda:
1) del cognome e nome del concorrente;
2) della firma del concorrente a sottoscrizione della domanda stessa;
3) l’inoltro della domanda di ammissione oltre il termine stabilito dal bando.

ART. 7 – Verifica dei requisiti di accesso

Per ragioni di celerità, l’Amministrazione ammetterà tutti i partecipanti che hanno prodotto domanda in tempo utile, riservandosi la successiva verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti effettivamente posseduti all’atto dell’eventuale assunzione.Il mancato possesso dei requisiti richiesti dal bando comporterà l’esclusione dal concorso e il Dirigente Responsabile del Settore Personale e Organizzazione comunicherà ai candidati l’avvenuta esclusione, a mezzo telegramma o lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, con l’indicazione delle motivazioni che hanno portato all’esclusione dal concorso medesimo.
L’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti può essere disposta in ogni momento della procedura concorsuale o di assunzione, senza che possa essere vantato alcun nocumento o danno da parte del candidato dichiarato escluso, per aver partecipato alle prove d’esame ed essere eventualmente risultato idoneo o vincitore del concorso.

ART. 8 – Valutazione dei titoli e delle prove d’esame

I titoli valutabili si suddividono in tre categorie ed il punteggio massimo complessivo attribuibile è
stabilito in 10/30 così suddiviso:

A) – TITOLI DI STUDIO Punteggio massimo attribuibile: Punti 3,00
Non verrà valutato il titolo di studio utilizzato per l’ammissione al concorso.
I titoli di studio valutabili sono distinti a seconda dell’attinenza o meno con il posto messo a
concorso. E’ pertanto obbligatorio produrre certificazione attestante il percorso di studi effettuato
Titoli di studio con percorso di studi attinente le mansioni da svolgere
a) Una delle lauree magistrali appartenenti alle seguenti classi o titoli equiparati ad esse od equipollenti (D.M. 28.11.2000; D.M. 05.05.2004):
• Laurea in Informatica punti 3
• Laurea in Ingegneria Informatica punti 3
• Laurea in Ingegneria Elettrica punti 3
• Laurea in Ingegneria Elettronica punti 3
• Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni punti 3
b)– Corsi di Laurea Triennali attinente le mansioni da svolgere punti 2

B) – TITOLI DI SERVIZIO Punteggio massimo attribuibile: Punti 5,00
I complessivi 5 punti disponibili per titoli di servizio sono così attribuiti:
PUNTI 0,30 per ogni anno di servizio (o frazione superiore a mesi 6) prestato nella stessa
categoria e/o profilo professionale del posto a concorso;
PUNTI 0,15 per ogni anno di servizio (o frazione superiore a mesi 6) prestato nella categoria e/o
profilo professionale inferiore del posto a concorso;

C) – CURRICULUM PROFESSIONALE punteggio massimo attribuibile: Punti 2,00
• Curriculum max punti 1,00
• Corsi di specializzazione max punti 0,5
• Corsi di aggiornamento max punti 0,5

ART. 9 – Preselezione e prove d’esame

1. Qualora il numero delle domande lo renda necessario, l’Amministrazione si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva, consistente in una serie di domande a risposta
multipla sulle materie oggetto delle prove scritte, per determinare l’ammissione dei candidati alle successive prove d’esame. L’Amministrazione potrà affidare la prova selettiva a società specializzate.

2. In caso di effettuazione della prova preselettiva, la data ed il luogo di espletamento della stessa saranno resi noti ai concorrenti, entro 10 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle domande, il giornocon apposito avviso pubblicato sul sito internet del
Comune di Ginosa (www.comune.ginosa.ta.it) ed all’Albo Pretorio del Comune.

3. I candidati si presenteranno a sostenere la predetta prova senza altro preavviso o invito, secondo le indicazioni contenute nell’apposito avviso pubblicato sul sito con valore di notifica a tutti gli effetti.

4. L’assenza del candidato alla prova preselettiva, quale ne sia la causa, comporterà
l’esclusione dal concorso. L’esito della prova preselettiva non concorrerà alla formazione
del voto finale di merito.

5. Saranno ammessi alle prove scritte i candidati che, effettuata la preselezione, risulteranno collocati in graduatoria entro i primi trenta posti. Saranno ammessi, altresì, tutti i candidati
aventi il medesimo punteggio del candidato collocatosi al trentesimo posto.

6. I candidati ammessi alle prove scritte saranno informati, della data e il luogo delle prove d’esame, con avviso pubblicato sul sito internet del Comune di Ginosa (www.comune.ginosa.ta.it) ed all’Albo Pretorio del Comune con valore di notifica a tutti gli effetti.

7. Nel caso in cui, invece, non sia necessario effettuare la preselezione, con lo stesso avviso di cui al punto 2 del presente articolo, i candidati saranno informati dei giorni, dell’ora e del luogo in cui si svolgeranno le prove scritte.

8. I candidati si presenteranno a sostenere le prove scritte, sottoriserva di accertamento del possesso dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso, senza altro preavviso o invito;

9. Ai candidati ammessi alla prova orale sarà data comunicazione, con almeno venti giorni di anticipo, del luogo e della data fissata per l’effettuazione della prova stessa. In detta
comunicazione saranno riportati i voti conseguiti nella prove scritte.

10. Per sostenere le prove d’esame i candidati dovranno presentarsi muniti di un documento di identità o di riconoscimento.

I candidati , ai fini della formazione della graduatoria finale, dovranno sostenere le seguenti prove
d’esame:

1^ PROVA SCRITTA
Redazione di un tema sugli argomenti della prova orale.

2^ PROVA SCRITTA (TEORICO-PRATICA)
Conoscenza e prova di utilizzo di programmi per l’automazione d’ufficio (tipo Windosws,
Microsoft Office, Excel, Access), la prova potrà avvenire anche attraverso questionari sui temi
oggetto della prova orale.

PROVA ORALE
• Ordinamento delle autonomie locali (D.Lgs. n 267/2000);
• Nozioni Tributi Locali, la Finanza Locale e Autonomia impositiva degli Enti Locali;
• Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82);
• Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196);
• Amministrazione, gestione e aggiornamento di sistemi informativi; reti e sicurezza,
certification authority e firma digitale, firewall, antivirus, antispan, posta elettronica
certificata;
• Caratteristiche architetturali e attività di gestione sistemistica del sistema operativo
Microsoft Windows SERVER (2000,2003,2008). Conoscenza dei servizi di rete Microsoft
Active Directory e degli applicativi Microsoft Echange e Microsoft IIS;
• Caratteristiche architetturali e attività di gestione sistemistica delle reti telematiche con
particolare riferimento alle reti TCP/IP, ai protocolli http e FTP, ai servizi Internet e intranet;
• Nozioni sulla disciplina del rapporto di lavoro relativo al personale degli Enti Locali;
• Nozioni sulla disciplina del codice dei contratti e servizi pubblici (D.LGS. N. 163/2006);
• Accertamento della conoscenza della lingua straniera.
Alla prova orale sono ammessi i candidati che hanno riportato in entrambe le prove scritte un
punteggio minimo non inferiore a 21/30.

La valutazione delle prove è resa nota al termine di ogni seduta della Commissione dedicata a tale
prova, mediante affissione, nella sede d’esame e sul sito del Comune www.comune.ginosa.ta.it
dell’elenco dei candidati esaminati con l’indicazione del punteggio da ciascuno riportato.
La prova orale si intenderà superata se il candidato avrà ottenuto una votazione di almeno 21/30.
La valutazione complessiva è determinata sommando la media dei voti conseguiti nelle prove scritte
e la votazione conseguita nella prova orale.

ART. 10 – Formazione graduatoria finale e assunzione

La formazione della graduatoria del concorso avverrà sulla base del punteggio complessivo
conseguito dal candidato tenuto conto:
– del punteggio finale allo stesso attribuito dato dalla somma del voto conseguito nella
valutazione dei titoli e del punteggio complessivo conseguito in tutte le prove d’esame (non
verranno considerati i punteggi riportati nella prova preselettiva);
– dai titoli di preferenza a parità di merito previsti dall’art. 5, comma 4, del DPR n. 487/94;

La graduatoria del concorso sarà unica e rimarrà efficace, così come previsto dalla vigente
normativa, per l’eventuale copertura dei posti a tempo indeterminato che dovessero rendersi
successivamente vacanti e disponibili, fatta eccezione per i posti istituiti o trasformati
successivamente all’indizione del concorso. La graduatoria definitiva del concorso sarà affissa
all’Albo Pretorio comunale per quindici giorni consecutivi dalla data di pubblicazione per eventuali
impugnative.

ART. 11 – Nomina in prova

Il candidato dichiarato vincitore sarà invitato a mezzo assicurata convenzionale ad assumere servizio (con riserva di accertamento del possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione) e a stipulare il contratto individuale a tempo indeterminato, come previsto dal vigente C.C.N.L..

Il vincitore dovrà assumere servizio alla data indicata nella lettera di nomina. In difetto sarà dichiarato decaduto, salvo il caso di eccezionali e giustificati motivi tempestivamente comunicati dall’interessato ai fini della eventuale proroga del termine fissato per l’assunzione.

Il rapporto di lavoro a tempo indeterminato sarà costituito e regolato da contratto individuale di
lavoro secondo quanto stabilito dalla normativa e dei contratti collettivi nazionali di lavoro vigenti per il personale del comparto delle Autonomie Locali, previa dichiarazione del vincitore di non avere altri rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità di cui all’art. 53 del D.Lgs. n. 165/2001.

L’assunzione in servizio sarà soggetta ad un periodo di prova, che avrà la durata di mesi sei, ed
acquisterà il carattere di stabilità dopo il suo superamento con esito favorevole, a norma delle
vigenti disposizioni di legge e di regolamento.

In caso di rinuncia o di mancata presa di servizio nel termine prefissato, resta salva la facoltà
dell’Amministrazione di nominare vincitore il concorrente idoneo successivo in graduatoria.

Art. 12 – Utilizzo della graduatoria per assunzioni a tempo determinato

L’Amministrazione intende avvalersi dell’utilizzo della graduatoria concorsuale per le assunzioni a tempo determinato, anche con orario ridotto, per eventuali esigenze straordinarie che si dovessero verificare.
La rinuncia o la mancata presa di servizio a tempo determinato non comporta decadenza
dalla graduatoria ai fini di una eventuale assunzione a tempo indeterminato.

Art. 13 – Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti dai candidati, saranno raccolti
dall’Amministrazione e trattati mediante banche dati informatizzate e procedure manuali per le
finalità di gestione del concorso, nonché successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto
di lavoro, per le finalità inerenti la gestione del rapporto medesimo.

Art. 14 – Dsposizioni finali

Per quanto non espressamente previsto dal presente bando, si applicano le disposizioni di cui al
DPR n. 487/94 e successive modificazioni ed integrazioni nonché le norme del regolamento
comunale dei concorsi approvato con deliberazione di G.C. n. 11 del 23/01/2002.

Per eventuali chiarimenti ed informazioni gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Personale del
Comune di Ginosa (TA), Piazza Marconi (tel. n. 099-8290233). Il bando può essere consultato sul
sito www.comune.ginosa.ta.it.

Dalla Residenza Comunale, _________________

L’ASSESSORE AL PERSONALE IL SINDADO IL DIRIGENTE DEL SETTORE
Rag.. Felice Vizzielli Avv. Luigi Montanaro PERSONALE E ORGANIZZAZIONE
(rag. Giovanna EQUATORE)

SCHEMA DELLA DOMANDA
Al Comune di GINOSA
Servizio Personale
Piazza Marconi
74013 GINOSA (TA)

Il/La sottoscritto/a _________________________________________ chiede di essere ammesso/a
al concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura , a tempo indeterminato e a tempo pieno,
di n. 1 posto di “Esperto informatico/programmatore” Categoria C – posizione economica C1
A tal fine, sotto la propria responsabilità, e consapevole delle conseguenze disposte dagli artt. 75 e
76 del DPR n. 445/2000 in caso di dichiarazioni mendaci

D I C H I A R A
Di chiamarsi______________________________________________________________________
Di essere nato/a a_____________________ il___________________________________________
Di risiedere in via_____________________n.____, Comune__________________Prov. _______
C.A.P._________Telefono____________________ Cellulare ______________________________
di essere in possesso della Cittadinanza Italiana ovvero______________(gli appartenenti
agli Stati membri dell’Unione Europea dovranno indicare la propria cittadinanza);
di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ____________________(oppure, di non
essere iscritto nelle liste elettorali perché ____________________________________);
di godere dei diritti civili e politici;
di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso che
escludano dalla nomina agli impieghi presso la pubblica amministrazione;
di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione
per persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto da altro impiego presso una
pubblica amministrazione, ai sensi dell’art. 127, comma 1, lettera d) del T.U. approvato con
D.P.R. n. 3/57;
di essere idoneo a svolgere le mansioni proprie del posto messo a concorso;
di essere nella seguente posizione rispetto agli obblighi di leva _______________________
(solo per i concorrenti di sesso maschile);
di essere in possesso del seguente titolo di studio di _______________________________
_________________________________________________________________________;
Di essere in possesso dei seguenti requisiti utili per l’applicazione del diritto di preferenza
nella nomina (art. 5, comma 4 D.P.R. n. 487/94)__________________________________;
Di indicare quale lingua straniera per il colloquio nell’ambito della prova orale (inglese o
francese) ____________________;
Chiede che tutte le comunicazioni relative al concorso vengano inviate al seguente domicilio
____________________________________________________________ impegnandosi a
comunicare qualsiasi variazione dello stesso;

Il/La sottoscritto/a alla luce delle disposizioni della Legge n. 675/96, autorizza il Comune di Ginosa
(TA) al trattamento dei propri dati personali esclusivamente necessari all’espletamento del
procedimento concorsuale e all’eventuale assunzione in servizio.

Il/La sottoscritto/a, con la presentazione della domanda, dichiara di conoscere tutte le norme
previste nel bando di concorso cui si riferisce la presente domanda.

________________________
(data)
_____________________________
(firma non autenticata)

Allegati:
Ricevuta in originale attestante il versamento della tassa di concorso;
Copia titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso;
Fotocopia integrale di un documento di identità in corso di validità;
Curriculum professionale ed eventuali altri titoli valutabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>