Infermiere professionale: concorso per 3 posti a Castel Bolognese

di Redazione Commenta

Il concorso selezionato per voi da Gazzetta del Lavoro riguarda la selezione di 3 infermieri a Castel Bolognese, in provincia di Ravenna.

Fra i requisiti richiesti vi è il Diploma di Infermiere Professionale o Laurea Infermieristica e l’Iscrizione all’Albo professionale. La scadenza è fissata a giorno 23 gennaio 2009.

Per voi il bando integrale.

Solidarietà Insieme
Azienda pubblica di Servizi alla Persona

Via Biancanigo, 45/A – 48014 Castel Bolognese (Ra)

C.F. e P. IVA 02295440396
Tel. 0546 656084 – Fax 0546 656315 – e-mail: [email protected]

SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 3 POSTI DI “INFERMIERE PROFESSIONALE”
A TEMPO PIENO E INDETERMINATO

Cat. C posizione economica C1 Profilo professionale socio-sanitario – Area assistenza

Il Direttore in esecuzione della deliberazione n. 104 adottata dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 06 novembre 2008

rende noto che è indetta pubblica selezione per soli esami per la copertura di n. 3 posti di Infermiere Professionale Cat. C posizione economica C1 – profilo professionale socio-sanitario – Area assistenza, a tempo pieno e indeterminato.

Il trattamento economico attribuito, determinato dal vigente CCNL del comparto Enti Locali, soggetto alle ritenute a norma di legge è il seguente:

– retribuzione iniziale annua lorda € 18.695,75
– indennità di comparto € 549,60
– tredicesima mensilità
– altri benefici contrattuali, se dovuti
– assegno per il nucleo familiare se e in quanto dovuto.

1) Normativa della selezione

Le modalità della selezione pubblica ed i criteri di valutazione delle prove sono quelli fissati
dall’apposito Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi approvato con atto
deliberativo n. 83 del 09 settembre 2008.

2) Requisiti

Per l’ammissione alla selezione pubblica è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri della Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994, pubblicato sulla G.U. del 15.02.1994, Serie Generale, n. 61.

I cittadini degli Stati membri della U.E. devono, inoltre, possedere i seguenti requisiti:

· godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;
· essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti dall’avviso di selezione;
· avere adeguata conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta.
Salvo che i singoli ordinamenti non dispongano diversamente, sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica.

b) età non inferiore agli anni diciotto alla data di scadenza dell’avviso di selezione;

c) idoneità psico-fisica all’impiego, con facoltà di esperire appositi accertamenti da parte dell’Ente;

d) godimento dei diritti civili e politici;

e) posizione regolare in relazione agli obblighi di leva per i soggetti a questi sottoposti;

f) assenza di validi ed efficaci atti risolutivi di precedenti rapporti d’impiego eventualmente costituiti con pubbliche amministrazioni a causa d’insufficiente rendimento o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile;

g) assenza di cause ostative all’accesso eventualmente prescritte ai sensi di legge per la costituzione del rapporto di lavoro;

h) possesso del Diploma di Infermiere Professionale rilasciato da scuola abilitata oppure Laurea in Infermieristica, oppure possesso del titolo conseguito all’estero e riconosciuto equipollente da apposita certificazione;
i) iscrizione all’Albo professionale.

Tutti i predetti requisiti devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione alla selezione.
L’accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione e, successivamente, per la nomina in ruolo comporta, in qualunque tempo, la decadenza dalla nomina.

3) Modalità e termini per la presentazione delle domande

La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice e secondo lo schema allegato, deve essere presentata direttamente o spedita a mezzo Raccomandata A.R. indirizzata al Presidente dell’A.S.P. “Solidarietà Insieme” Via Biancanigo, 45/A – 48014 Castel Bolognese (Ra), entro e non oltre le ore 13,30 del 23 gennaio 2009 (termine perentorio).

Nel caso di inoltro della domanda tramite raccomandata A.R., alla stessa deve essere allegata copia integrale di documento di identità ai sensi delle vigenti normative.

La data di spedizione delle domande è comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante, mentre la data di presentazione diretta è comprovata dal timbro datario apposto sulla stessa dal competente Ufficio Protocollo dell’Ente (dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30). In ogni caso non saranno accettate domande pervenute oltre il settimo giorno di calendario successivo a quello di scadenza del termine di presentazione delle stesse.

L’Azienda non assume alcuna responsabilità per disguidi postali o ritardi di consegna delle raccomandate, dipendenti da qualsiasi causa, che abbiano determinato il superamento dei termini.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. 445/00 e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 dello stesso per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci:

1. le sue precise generalità, la data e il luogo di nascita, il domicilio o recapito dove inoltrare le comunicazioni relative alla selezione;
2. il possesso della cittadinanza italiana o cittadinanza di uno Stato membro della Unione Europea. Coloro che non sono cittadini italiani devono dichiarare lo Stato di nascita e di avere una adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta;
3. il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto ovvero i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle liste medesime;
4. il godimento dei diritti civili e politici;
5. per i candidati di sesso maschile: la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
6. il possesso del titolo di studio richiesto per l’ammissione alla selezione, oppure il titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto equipollente da idonea certificazione;
7. il possesso dell’iscrizione all’albo professionale;
8. i titoli che danno diritto a precedenza e/o preferenza a parità di punteggio o altre riserve di legge;
9. le eventuali condanne penali riportate, con la specificazione del tipo di reato e dell’entità della
pena principale e di quelle accessorie e gli eventuali carichi penali pendenti;
10. di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
11. di essere fisicamente idoneo alla mansione;
12. eventuali servizi prestati presso le Pubbliche Amministrazioni o Privati.
13. I candidati portatori di handicap ai sensi dell’art. 3 (soggetti aventi diritto) della Legge 5.2.1992 n. 104, potranno richiedere nella domanda di partecipazione alla selezione i benefici previsti dall’art. 20 della medesima legge: l’uso degli ausili necessari e la fruizione dei tempi aggiuntivi eventualmente necessari in relazione allo specifico handicap. A tal fine dovranno allegare in originale o in copia autentica certificazione relativa allo specifico handicap rilasciata dalla Commissione medica competente per territorio.
14. Il candidato inoltre dovrà dichiarare di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi
del D.Lgs. 196/2003 per l’espletamento delle procedure concorsuali e per l’eventuale assunzione.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere a idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive citate. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il candidato oltre a rispondere ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 445/00, decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato in base alla dichiarazione non veritiera.

La domanda deve essere sottoscritta dal candidato, a pena di esclusione. Non è richiesta autenticazione della sottoscrizione.

4) Svolgimento della selezione e relative comunicazioni

Il diario delle prove e la sede di svolgimento delle stesse saranno comunicati ai candidati con raccomandata A.R. con un preavviso di almeno 15 giorni. L’Amministrazione dell’ A.S.P. Solidarietà Insieme non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

5) Prove Selettive

Le prove selettive consisteranno in:

– PROVA SCRITTA a contenuto teorico in materia di assistenza infermieristica con particolare riferimento a:
– assistenza all’anziano non autosufficiente nella sua sfera psico-fisica e relazionale;
– reazioni psicologiche all’istituzionalizzazione;
– processo di nursing;
– elementi di fisiologia e patologia, igiene;
– integrazione professionale;

Se espressamente autorizzata dalla Commissione Esaminatrice, sarà possibile la consultazione
di dizionari e testi di legge non commentati.

I candidati non potranno accedere alla sede d’esame muniti di telefono cellulare acceso.
Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano conseguito un punteggio di almeno 21/30 nella prova scritta.

– PROVA ORALE
– colloquio individuale sulle materie oggetto della prova scritta e sull’organizzazione dei servizi sociali e sanitari con particolare riferimento a quelli rivolti all’anziano non autosufficiente, sulla legislazione delle Aziende di Servizio alla Persona, diritti e doveri dei pubblici dipendenti.
La prova orale si intende superata con una votazione di almeno 21/30.

6) Applicazione delle precedenze e delle preferenze

Nelle procedure selettive pubbliche opera la riserva prevista dalla legge 12/03/1999, n. 68 a favore delle categorie protette nella misura complessiva dell’8% dei lavoratori occupati di cui 1% destinato agli orfani e coniugi superstiti di coloro che siano deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio, ovvero in conseguenza dell’aggravarsi dell’invalidità riportata per tali cause, nonché dei coniugi e dei figli soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro e dei profughi italiani rimpatriati, il cui status è riconosciuto ai sensi della legge 26/12/1981, n. 763.
Sui posti messi a concorso opera la riserva del 30% di cui agli artt. 18 e 26 del D. Lgs. 8 maggio 2001 n. 215 e s.m.i. a favore dei volontari in ferma breve o in ferma prefissata delle tre forze armate, congedati senza demerito, anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte, nonché nei confronti degli ufficiali di complemento in ferma biennale e degli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta.
A parità di merito i titoli di preferenza sono:
a) gli insigniti di medaglia al valor militare;
b) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
c) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
d) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
e) gli orfani di guerra;
f) gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
g) gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
h) i feriti in combattimento;
i) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di famiglia numerosa, per tale intendendo una famiglia con oltre cinque componenti;
j) i figli dei mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
k) i figli dei mutilati ed invalidi per atti di guerra;
l) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
m) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti di guerra;
n) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle e i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra;
o) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle e i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
p) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
q) i coniugati e non coniugati con riferimento al numero dei figli a carico;
r) gli invalidi e mutilati civili;
s) i militari volontari delle Forze Armate congedati senza demerito al termine delle ferma o rafferma.
A parità di merito e di titoli di cui sopra, la preferenza è determinata nell’ordine:
a) dal numero dei figli a carico per coniugati e non coniugati;
b) dalla minore età anagrafica;
c) dalla maggiore esperienza lavorativa computata su tutto il complessivo pregresso lavorativo del concorrente.

7) Graduatoria e nomina dei vincitori

Al termine dei lavori, tutti gli atti e la graduatoria finale di merito formulata dalla Commissione Esaminatrice sarà approvata secondo quanto previsto all’articolo 81 del Regolamento.
La graduatoria sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Castel Bolognese per un periodo di almeno quindici giorni consecutivi. Della pubblicazione sarà data notizia agli interessati mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.
Per la validità della graduatoria si fa rinvio alla normativa in vigore. Essa potrà essere discrezionalmente impiegata anche in futuro per l’eventuale copertura di posti che si rendessero successivamente vacanti e/o disponibili.
I candidati dichiarati vincitori sono invitati, a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, a presentarsi personalmente presso l’Ente, entro il termine prescritto nella predetta comunicazione, non inferiore a dieci giorni decorrenti dal ricevimento della stessa, per la stipulazione del contratto individuale di lavoro, la cui efficacia resta, comunque, subordinata all’accertamento del possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione all’impiego presso l’Ente, di cui al “Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi” e sono assunti in prova nella posizione professionale e di categoria per la quale risultano vincitori.

8 ) Sede di destinazione e orario di lavoro

Il personale assunto potrà essere destinato al servizio presso le sottoelencate Unità Operative dell’Azienda: Casa di riposo e Struttura protetta “Camerini” di Castel Bolognese (Ra), Casa di riposo S. Antonio Abate e SS. Filippo e Giacomo di Casola Valsenio (Ra), Casa di riposo e Struttura protetta “Lega-Zambelli” di Brisighella (Ra), Casa di riposo S. Caterina e Don Ciani di Fognano di Brisighella (Ra).
Al personale assunto è richiesta flessibilità operativa anche in relazione all’articolazione dell’orario di lavoro su turni diurni, festivi e notturni. A tal fine sarà corrisposta l’indennità come previsto dal C.C.N.L. del Comparto Regioni-Autonomie locali.

9) Norme di salvaguardia

La partecipazione alla selezione implica l’accettazione senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni contenute e richiamate nel presente bando di concorso.
Tutti i dati personali, di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento della procedura selettiva, verranno trattati nel rispetto del D.lgs. 196/2003. La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure concorsuali. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal concorso. L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato decreto legislativo tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.
Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’ASP “Solidarietà Insieme”, titolare del trattamento.
Il presente bando viene emanato nel rispetto della Legge 10 aprile 1991 n. 125 “pari opportunità tra uomini e donne”.
L’Amministrazione si riserva la facoltà, per legittimi motivi di prorogare, sospendere o revocare il presente avviso.
Copia integrale del presente avviso di selezione può essere richiesta all’Ufficio Personale dell’A.S.P. “Solidarietà Insieme” di Castel Bolognese – Tel. 0546/656084. Castel Bolognese, 23 dicembre 2008

IL DIRETTORE
(Claudio Villa)

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
(DA REDIGERSI CON CARATTERI STAMPATELLO)

Al Presidente

A.S.P. “Solidarietà Insieme”
Via Biancanigo, 45/A
48014 Castel Bolognese Ra

Oggetto: Selezione pubblica per soli esami per la copertura di n. 3 posti di “Infermiere Professionale” Cat. C posizione economica C1 – profilo professionale socio-sanitario – area assistenza – a tempo pieno e indeterminato.
Il/la sottoscritto/a_________________________________________________________________
nato/a______________________________________________ il __________________________
residente a ________________________________ Prov. (________) C.A.P. _________________
Via _______________________________________________________ n. ___________________
Tel. ________________________________ Codice Fiscale ________________________________

C H I E D E
di essere ammesso/a alla selezione pubblica indicata in oggetto.
A tal fine, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000 e consapevole delle sanzioni previste
all’art. 76 dello stesso per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, sotto la propria responsabilità dichiara
(barrare con una crocetta la casella che interessa)
1)
– di essere cittadino italiano;
– di essere cittadino del seguente Stato membro dell’Unione Europea:_________________________________ e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta;
2)
– di essere iscritto/a nelle liste elettorali del Comune di: ___________________________
– (in caso di cancellazione) di non essere iscritto/a per i seguenti motivi:
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
3)
– di godere dei diritti civili e politici;
– (per i cittadini dell’U.E.): di godere dei diritti civili e politici anche nello Stato di
appartenenza e provenienza;
4)
– per i candidati di sesso maschile: di essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari e di trovarsi al riguardo nella seguente posizione: __________________________
5)
– di essere in possesso del diploma di Infermiere Professionale rilasciato da scuola abilitata;
– di essere in possesso del diploma universitario in Scienze Infermieristiche
– di essere in possesso del titolo conseguito all’estero e riconosciuto equipollente da apposita certificazione;
6)
– di essere iscritto/a all’albo Professionale di ___________________________________al numero di posizione_________________;
7)
– di possedere i seguenti titoli di precedenza/preferenza di cui al punto 6 dell’avviso di selezione: _______________________________________________________________

8 )

– di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso;
– di avere riportato le seguenti condanne penali (precisare gli articoli del codice penale):
___________________________________________________________________________
– di avere i seguenti procedimenti penali in corso: _________________________________
________________________________________________________________________
9)
– di non essere stato/a destituito/a o dispensato/a dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
10)
– di essere fisicamente idoneo/a alla specifica mansione;
11)

– di avere prestato servizio presso Pubbliche Amministrazione o Privati (specificare in
dettaglio i periodi lavorativi, indicando giorno, mese e anno);
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________

12)
– di non essere portatore di handicap;
– di essere portatore di handicap e di avere un handicap fisico che non pregiudica l’idoneità all’impiego, ma di avere necessità di usufruire dei seguenti ausili o tempi aggiuntivi per lo svolgimento delle prove d’esame : ____________________________________________
___________________________________________________________________________
13)
– di avere ricevuto l’informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs.
196/2003 inserita all’interno dell’avviso di selezione e di acconsentire al trattamento dei
dati;

Il/La sottoscritto/a chiede di ricevere le comunicazioni relative alle selezioni al seguente
indirizzo:
Via ________________________________________________ Cap. ________________________
Città __________________________________________ Prov. __________
e dichiara di impegnarsi a comunicare ogni variazione che dovesse successivamente intervenire.

Data _________________________
___________________________________

(firma autografa non autenticata)
allegare copia di documento di identità in corso di validità in caso di inoltro tramite raccomandata r.r.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>