Lavorare in Brasile – Mercato e opportunità di lavoro

di Piero 81 Commenta

Quest’anno in Brasile si svolgeranno i Campionati del mondo di calcio e poi, tra soli due anni, nel 2016, si svolgeranno a Rio de Janeiro le Olimpiadi. Questi eventi sportivi globali, quindi, hanno da tempo cominciato a cambiare e continueranno a modificare l’economia e il mercato del lavoro di questo grande paese dell’America latina. Il Brasile, dunque, una delle potenze mondiali considerate maggiormente in espansione o emersione al momento a livello internazionale, potrebbe essere una meta scelta come destinazione lavorativa da quanti desiderano trasferirsi all’estero. 

Lavorare in Brasile per le Olimpiadi 2016

Al Brasile abbiamo dedicato già altri post su questo blog, ma è ora nostro desiderio fornirvi altre informazioni più approfondite sulle opportunità di lavoro e sul mercato lavorativo che potrete trovare attivo in questo paese – continente.

Lavorare in Brasile – Come cercare lavoro

Lavorare in Brasile

Il Brasile è uno dei paesi principali del Sud America, quasi un piccolo continente nel continente, all’interno del quale si possono trovare luoghi come le foreste pluviali dell’Amazzonia, le spiagge incontaminate e i suoi lunghissimi fiumi. E’ una meta turistica di rilievo internazionale e oggi sempre più persone dalle diverse nazioni del mondo desiderano trasferirsi a vivere e a lavorare in questi luoghi.

> Lavorare in Brasile

Ma come si presenta il mercato del lavoro in Brasile? Il Brasile oggi può vantare la sesta economia più grande al mondo, e la più grande in assoluto nell’America latina, con una velocità di crescita abbastanza consistente. La sua economia si basa essenzialmente sull’esportazione di prodotti agricoli di diverso genere e sull’estrazione del petrolio di cui la nazione è molto ricca.

La produzione agricola, invece, lo rende un fornitore globale di caffè, cacao, arance, fagioli di soia e canna da zucchero, mentre i suoi fiumi sono in grado di produrre abbondanti quantità di energia idroelettrica. Turismo, agricoltura e settore energetico – estrattivo saranno quindi settori lavorativi in cui cercare lavoro in questa terra.

Accanto a questi si possono però anche individuare altri settori che hanno vissuto in questi anni un intenso periodo di crescita. Stiamo parlando ad esempio di settori come quello dell’ingegneria gestionale ed ambientale, della produzione alimentare e il settore minerario insieme a quello delle energie rinnovabili.

Questo quadro della crescita dell’economia brasiliana conferma per questo paese diverse possibilità di inserimento per personale qualificato proveniente dall’estero. I lavoratori con competenze tecniche molto elevate sono merce preziosa in un paese di vaste dimensioni, in cui tra l’altro proprio in questo momento vengono realizzate grandi opere infrastrutturali come la progettazione e costruzione della rete ferroviaria ad alta velocità in tutta la nazione.

E’ necessario considerare, poi, che la realizzazione di lavori spesso faraonici nelle loro dimensioni richiama in Brasile molte multinazionali e aziende estere, che a loro volta danno vita ad un settore dei servizi abbastanza dinamico. Coloro che cercano lavoro in questi settori dovranno conoscere bene la lingua inglese, di norma usata anche qui per la comunicazione internazionale. L’altra lingua che sarà opportuno conoscere è il portoghese, utile per la comunicazione quotidiana.

Le città in cui sarà più facile trovare lavoro sono Rio de Janeiro, Sao Paulo, Brasilia e Porto Alegre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>