Mobilità scuola 2012 – 2013

di RobertoR Commenta

Si è conclusa positivamente – secondo le parti sindacali – la trattativa condotta al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca in merito al rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sulla mobilità, che riguarda il personale docente, il personale educativo e il personale ATA.

Stando a quanto riferito da un comunicato stampa apparso sul sito internet di FLC Cgil, nella giornata del 15 dicembre, con la sottoscrizione dell’ipotesi di contratto integrativo, si è conclusa in meno di due mesi la trattativa avviata per il rinnovo del contratto integrativo annuale sulla mobilità del personale delle scuole, per il prossimo anno scolastico 2012 – 2013.

La stessa Cgil ha valutato positivamente l’esito della trattativa e la sottoscrizione del nuovo Contratto integrativo, evidenziando come l’unico punto negativo della trattativa è stata l’indisponibilità verso una significativa revisione delle tabelle di valutazione.

Per quanto concerne le novità più importanti, è stata mantenuta e rafforzata la possibilità di riaprire il confronto per integrare il contratto se ciò si dovesse rendere necessario in caso di dimensionamento delle scuole e possibili ricadute sugli organici e, quindi, sulla stessa mobilità. Nel contratto ha avuto anche modo di chiarirsi che la nuova disposizione sul blocco quinquennale per i trasferimenti dei docenti e del personale educativo tra diverse province riguarderà solo le nomine con decorrenza 1 settembre 2011 e non quelle con decorrenza 1 settembre 2010.

Ancora, è stata adeguata la normativa sulle precedenze e sulla documentazione necessaria, ed è stato previsto che la certificazione provvisoria di disabilità possa essere presentata anche nel caso in cui le commissioni non si pronuncino entro 15 giorni dalla richiesta. Infine, sono state integrate le disposizioni riguardanti il trattamento dei docenti in caso di istituzione di nuovi indirizzi con organico autonomo, in conseguenza del riordino degli istituti scolastici di secondo grado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>