Accordo quadro in Basilicata su ammortizzatori sociali anno 2013

di Redazione Commenta

Buone notizie dalla regione Basilicata per via della proroga a livello regionale degli ammortizzatori sociali in deroga, anche se occorre ricordare che questa proroga è limitata in base alle risorse disponibili.

Infatti, lo scorso 11 marzo è stato definito l’insieme delle procedure finalizzate per usufruire degli ammortizzatori sociali in deroga relativi all’anno 2013. In base al testo sottoscritto, si è deciso la proroga degli ammortizzatori in deroga per l’anno 2013 con gli stessi criteri e le stesse modalità utilizzate per l’anno 2012.

Ricordiamo che, sempre in accordo al testo sottoscritto dalle parti, il trattamento di mobilità in deroga, sia per il pregresso sia per le nuove concessioni, è riconosciuto fino al 30 aprile 2013 anche se si prevede da parte dell’INPS una proroga continua delle risorse assegnate.

Ad ogni modo, si precisa che la cassa integrazione in deroga non deve superare i sei mesi e comunque il periodo sarà definito in sede di esame congiunto e i lavoratori iscritti nelle liste della mobilità in deroga al 31 dicembre 2012 dovranno compilare esclusivamente la DID entro il prossimo 15 aprile 2013 presso il Centro per l’Impiego, mentre i lavoratori che fanno richiesta di prima concessione della mobilità in deroga oltre alla DID dovranno compilare la domanda che sarà spedita on line all’INPS.

Non solo, così come ha posto in evidenza la CGIL in un comunicato, è stato anche sottoscritto l’Accordo quadro integrativo per l’anno 2013 relativo all’accesso alla mobilità in deroga per i lavoratori ultracinquantacinquenni che proroga i criteri utilizzati per gli anni precedenti.

A questo proposito, i lavoratori dovranno inoltrare domanda entro e non oltre il 2 aprile 2013, pena la decadenza dell’eventuale diritto alla  percezione della mobilità in deroga, e nella istanza da presentare on line all’INPS devono indicare obbligatoriamente nel campo “Note” il tipo di prestazione richiesta, ovvero mobilità in deroga lavoratore ultracinquantacinquenne.

Infatti, il testo prevede la proroga dei criteri relativi alla concessione della mobilità in deroga dall’1 gennaio 2012 al 31 dicembre 2012 per i lavoratori ultracinquantacinquenni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>