Opificio delle Pietre Dure di Firenze, concorso per 5 allievi

di Fabiana Commenta

Se vi piace lavorare nel settore dei beni culturali, arriva la possibilità di ove possibilità di poter entrare nella prestigiosa scuola di alta formazione e di studio dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

ales, firenze

La scuola ha indetto per l’anno accademico 2017 ‐ 2018, un concorso pubblico per l’ammissione di 5 allievi al Percorso Formativo Professionalizzante Manufatti dipinti o scolpiti – PFP2.

C’è tempo fino al 22 Maggio 2017 per poter inoltrare la domanda, ma vediamo nel dettaglio il bando. 

La scuola di alta formazione dell’Opificio delle Pietre Dure presenta un percorso formativo che dura 5 anni in Manufatti dipinti su supporto igneo e tessile, manufatti scolpiti in legno, manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti. Alla fine del corso sarà conferito il diploma equiparato alla laurea magistrale. Successivamente si prevede la partecipazione a un esame di stato abilitante per la professione di Restauratore di beni culturali.

Per poter inoltrare la domanda e chiedere di essere ammessi come allievi all’Opificio delle Pietre è necessario avere alcuni requisiti:
diploma di istruzione secondaria superiore quinquennale o quadriennale più anno integrativo o titolo equipollente se conseguito all’estero;
– cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione europea. Sono ammessi alla partecipazione al concorso anche cittadini di Stati extracomunitari;
– idoneità fisica alle attività che il percorso formativo professionalizzante comporta;
– godimento dei diritti politici;
– conoscenza della lingua italiana (per i cittadini stranieri).

Per accedere al corso sono previste tre prove d’esame che consistono in un primo colloquio preliminare in italiano, riservato ai candidati cittadini non italiani, in una prova grafica che consiste nella trasposizione grafica di un manufatto artistico o parte di esso, bidimensionale, condotta per mezzo di una riproduzione fotografica, in un test attitudinale pratico ‐ percettivo.

Ci sarà anche una prova orale che verterà su:
– conoscenza di elementi di storia dell’arte antica, medievale e moderna;
– conoscenza dei materiali e delle tecniche di produzione artistica relative al Percorso Formativo Professionalizzante;
– conoscenza, a livello manualistico di scuola secondaria superiore, delle scienze della terra, della biologia, della chimica e della fisica;
– conoscenza di base della lingua inglese attraverso la lettura e la traduzione di un brano di carattere storico‐artistico e / o tecnico‐scientifico.

Per sostenere sostenere le prove pratiche i candidati dovranno versare all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze una quota pari a 70.00 Euro a titolo di rimborso spese. Successivamente verrà redatta una graduatoria pubblicata sul sito ufficiale dell’Istituto.

Le domande di ammissione devono essere firmate e redatte su carta libera secondo l’apposito schema allegato al bando e consegnate tramite raccomandata con avviso di ricevimento alla Scuola di alta formazione e di studio dell’Opificio delle Pietre Dure ‐ via degli Alfani, 78 ‐ 50121- Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>