Pietro Greco: ogni ristrutturazione è in funzione delle esigenze del proprietario

di GianniPug Commenta

Conservare in buono stato un immobile, vuol dire anche salvaguardarne l’integrità ai fini della sicurezza per chi vi abita e di conseguenza preservarne il valore economico.

Alcuni interventi di ristrutturazione permettono di usufruire di incentivi e bonus, dipende se si tratta di manutenzione ordinaria e straordinaria di un’unità abitativa, oppure di interventi di restauro e risanamento conservativo o interventi di ristrutturazione edilizia. Tra le agevolazioni fiscale c’è il Superbonus 110%, previsto dal Decreto Rilancio 2020, che ha incrementato l’aliquota di detrazione delle spese sostenute per interventi in ambito di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti (ad esempio fotovoltaico) e infrastrutture per ricaricare veicoli elettrici.

In questi casi è ovviamente indispensabile rivolgersi a tecnici esperti che operano e possono operare in questo settore e valutare cosa è possibile fare e cosa no e a quali bonus accedere, in quanto in questo momento in Italia non esiste solo il bonus 110 ma anche altre soluzioni di sgravio fiscale come il bonus facciate, il sisma bonus, il bonus ristrutturazioni, il bonus verde, strumenti anche questi flessibili che possono essere una valida alternativa.

“Ogni immobile ha una storia a sé e ogni ristrutturazione deve essere vista in funzione delle esigenze del proprietario”, spiega Pietro Greco, mediatore d’affari, che tramite la STAR Srls, di cui è amministratore unico, fornisce consulenza imprenditoriale e amministrativo gestionale.

“I nostri consulenti – aggiunge – seguono i clienti in modo personalizzato in base alle esigenze: progettazione, esecuzione dei lavori, pratiche amministrative, direzione tecnica del cantiere, gestione dei fornitori e la scelta dei materiali. Soluzioni che permettono di avere un solo interlocutore per diversi servizi”.

Tra le diversità modalità di assistenza ai Clienti, la STAR di Pietro Greco si occupa della gestione delle pratiche per i bonus ristrutturazione. Di norma prevedono detrazioni fiscali o sconti in fattura a quei contribuenti che effettuano lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria – in condominio o in edifici singoli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>