Sviluppo dell’occupazione giovanile nella green economy

di Redazione Commenta

Più volte sul nostro sito abbiamo ricordato quanta importanza possa avere il settore della green economy sull’intera economia nazionale. In diverse occasioni ci siamo altresì soffermati sulla possibilità di poter fruire di una serie di opportunità lavorative piuttosto interessanti, sebbene l’impressione sia, ancora oggi, di trovarsi dinanzi a un settore fortemente sottosviluppato rispetto a quanto sarebbe opportuno.

Con il recente decreto per lo sviluppo, il governo sembra finalmente essere intenzionato a porre il proprio piede sul pedale dell’acceleratore nella crescita del comparto dell’economia “verde” ed ecosostenibile, con una serie di iniziative che – secondo quanto affermano gli stessi tecnici nel documento che ha accompagnato il decreto – dovrebbe poter generare nuova occupazione giovanile a tempo indeterminato nei segmenti dello sfruttamento delle ecoenergie.

In particolare, sancisce ancora il documento accompagnatorio al decreto, la misura “estende il finanziamento agevolato previsto dal fondo Kyoto (su cui sono disponibili 470 milioni di euro) a soggetti pubblici e privati che operano in ulteriori 4 settori della green economy”.

CREDITO DI IMPOSTA PER L’ASSUNZIONE DI PERSONALE LAUREATO

I settori di nuovo beneficio sono quelli della protezione del territorio e della prevenzione del rischio idrogeologico e sismico, della ricerca e dello sviluppo delle produzioni di biocarburanti di seconda e di terza generazione, di ricerca e sviluppo e produzione e installazione di tecnologie nel solare termico, solare a concentrazione, solare termo-dinamico, solare fotovoltaico, biomasse, biogas e geotermia, incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia nei settori civile e terziario (incluso il social housing).

LAVORO PER 60.000 GIOVANI DALLA GREEN ECONOMY

Come detto, scopo principale di questa iniziativa è quello di consentire la creazione di nuova occupazione giovanile in questi comparti. Insieme alla previsione del credito di imposta per le nuove assunzioni di profili altamente qualificati, la misura sul sostegno allo sviluppo della green economy sembra poter caratterizzare in maniera proritaria le misure a favore del lavoro del provvedimento governativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>