Università e microcredito: Regione Sardegna, nuovi fondi e agevolazioni

di Redazione Commenta

Mutui a tasso zero per mettersi in proprio, e nuovi stanziamenti per l’Università, ed in particolare per gli Atenei di Sassari e di Cagliari. Sono queste alcune delle ultimissime misure annunciate dalla Regione Sardegna nell’ambito delle politiche di sostegno al lavoro ed alla formazione universitaria. Nel dettaglio, attraverso il Fondo per il microcredito, sono state accolte 35 domande, da parte di altrettanti richiedenti, per la concessone di mutui a tasso zero per l’avvio di nuove attività imprenditoriali. I finanziamenti agevolati, per un importo minimo pari a 5 mila, e massimi 25 mila euro, permetteranno di far nascere sul territorio nuovi piccoli imprenditori che, altrimenti, avrebbero avuto grosse difficoltà nell’accesso ai finanziamenti attraverso il canale bancario. Le 35 domande accolte rientrano nel terzo elenco di beneficiari del Fondo per il microcredito nell’ambito del POR FSE 2007-2013, la cui gestione è affidata nella Regione Sardegna all’Assessorato al Lavoro.

Sul sito della Regione Sardegna, inoltre, è stato pubblicato anche l’elenco delle istruttorie per l’accesso al Fondo che non sono state ammesse.  Per gli Atenei di Sassari e Cagliari, invece, su proposta di Sergio Milia, l’Assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Sardegna, la Giunta regionale ha concesso il via libera ad uno stanziamento complessivo di 19 milioni di euro; nell’ambito di queste risorse un milione di euro per ogni Ateneo è stato in particolare destinato ai corsi di laurea in Scienze infermieristiche.

I fondi stanziati rientrano nella ripartizione, a valere sull’anno 2010, in accordo con quanto precisa proprio la Regione Sardegna, nel cosiddetto Fondo globale “Interventi regionali per l’Università”. Tolti i due milioni di euro per i corsi di laurea in Scienze infermieristiche, la ripartizione dei restanti 17 milioni di euro è avvenuta tendendo conto del numero degli iscritti in ciascun Ateneo. In funzione di tale parametro, all’Ateneo di Sassari vanno così 5,95 milioni di euro, mentre i restanti 11,05 milioni di euro vanno all’Università di Cagliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>