Banca Etica assume nuovi promotori finanziari

di Redazione Commenta

Chiamati “banchieri ambulanti”, i promotori finanziari di Banca Etica sono professionisti che curano i processi distributivi, commerciali e promozionali per il territorio di loro competenza, fornendo alla filiale di assegnazione le informazioni necessarie all’elaborazione delle analisi dei territorio e dei mercati di competenza stessa. L’istituto è ora alla ricerca di nuovo personale: vediamo quali sono le principali condizioni, e in che modo candidarsi.

Numerose sono le attività che il banchiere ambulante dovrà curare per conto dell’istituto di credito. Tra le tante ricordiamo la gestione della proposta, la vendita e l’attivazione dei prodotti di raccolta, diretta e indiretta, e dei servizi bancari, tradizionali ed innovativi, perseguendo obiettivi di fidelizzazione della clientela e nella prospettiva di elevarne i correlati livelli di soddisfazione, o ancora il monitoraggio degli andamenti dei comparti commerciali attivi nella piazza di riferimento e della clientela acquisita e potenziale, contribuendo altresì con le informazioni e le sollecitazioni raccolte in questi ambiti alle valutazioni della Filiale del potenziale commerciale e competitivo, dei fabbisogni e aspettative della clientela stessa e delle opportunità e necessità di innovazione di prodotti e servizi.

Ancora, il banchiere ambulante gestisce i rapporti con la clientela di riferimento in termini di consulenza commerciale, assistenza e politiche di investimento, sviluppa i rapporti commerciali con la clientela acquisita e potenziale e con le reti sociali ed associative di riferimento per il proprio territorio, e raccoglie le richieste di affidamento della clientela e predispone per la Filiale stessa le relative proposte di fido, mediante l’analisi delle controparti da affidare e dei livelli di rischio/redditività delle operazioni creditizie da attivare.

Questi, invece, i requisiti richiesti:

  • Esperienza nell’ambito della promozione finanziaria ed buone competenze tecniche tipiche del ruolo;
  • Conoscenza degli elementi essenziali della finanza etica e del Terzo Settore (cooperazione sociale, commercio equo e solidale, associazionismo e volontariato) e forte motivazione a lavorare per questi;
  • Conoscenza base dei mercati finanziari e delle principali materie relative agli investimenti;
  • Attitudine alla relazione (capacità di ascolto, comunicazione, chiarezza espositiva);
  • Capacità di autorganizzazione, di pianificazione delle attività e di lavorare per obiettivi;
  • Possesso di patente B e di auto propria;
  • Iscrizione all’albo dei promotori finanziari;
  • Disponibilità a muoversi sul territorio di competenza.

Per potersi candidare è sufficiente seguire le istruzioni contenute in questa pagina di riferimento sul sito internet di Banca Etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>