Come diventare generale dell’Aeronautica militare

di Piero 81 Commenta

Tra i tanti lavori che si possono svolgere c’è anche quello di lavorare sotto le armi, nei corpi armati della nazione, occupando posizioni di maggiore o minore rilievo. Diventare generale dell’ Aeronautica militare è senza dubbio il sogno di molte persone che desiderano compiere la propria carriera sotto le armi. Con questo lavoro si imparerà a pilotare un aereo militare e a combattere in volo. Stiamo parlando cioè di una professione famosa in cui si sono distinti nel corso degli anni personaggi come Francesco Baracca e il famoso Barone Rosso. Questi due celebri aviatori sono stati infatti tra gli eroi che hanno combattuto nel corso della prima guerra mondiale.

Se anche per voi la passione del volo è stata nei vostri sogni sin da quanto eravate bambini, allora potete pensare di dedicarvi a questa professione.

Come diventare incursore dell’Esercito Italiano – Prima parte

Ma come si da a diventare generale dell’ aeronautica militare? In questa piccola guida abbiamo raccolto tutti i consigli, le informazioni di suggerimenti necessari per arrivare a svolgere questa professione ambita della carriera militare.

Come diventare incursore dell’Esercito Italiano – Seconda parte

Come diventare generale dell’Aeronautica militare

Per poter arrivare a svolgere questa professione è necessario compiere un lungo percorso di studi e impegnarsi molto anche nella pratica per diventare esperti del volo. Uno dei primi requisiti che bisogna possedere per poter svolgere questo lavoro è quello della integrità psico – fisica, necessaria per tutti gli ufficiali delle forze armate.

Il primo passo da compiere tuttavia per svolgere questa carriera è quello di è quello di conseguire un diploma di scuola media superiore, che potrà essere di diverso indirizzo a seconda delle proprie inclinazioni ma della durata di cinque anni. Con questo diploma si potrà accedere all’ Accademia militare di Pozzuoli, dove si riceve l’ addestramento per le fasce militari con il grado di piloti e di navigatori.  In accademia si consegue una sorta di laurea e si conseguirà anche un brevetto di volo per aereo o per elicottero e si diventerà quindi pilota o navigatore.

Per conseguire la laurea in accademia sarà necessario avere ottimi voti e possedere una grande preparazione fisica, che aiuterà nelle attività del volo. Una volta completato il percorso dell’ accademia, si comincerà con la vita militare reale. Si avrà in uscita da questa il grado di sottotenente e si dovrà compiere la carriera fino alle più alte cariche dell’ aeronautica militare. Si dovrà quindi conseguire il grado di tenente, capitano, maggiore, tenente colonnello e colonnello per poter conseguire poi quello di generale. Una volta diventati colonnelli si avranno compiuto molte missioni aeree e si potrà sperare in una promozione a generale della brigata aerea, che è il primo grado per gli ufficiali generali.

Dopo questo primo passo si può anche sperare di diventare comandanti di un aeroporto militare sopratutto se nel corso della propria carriera si sono compiute molte ore di volo in azioni militari.

Per svolgere al meglio questa carriera è necessario avere a disposizione molta perseveranza nello studio, una certa bravura del volo, integrità psico fisica e gli altri requisiti che abbiamo elencato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>