Concorso pubblico per 56 posti da revisore infermiere in Polizia

di RobertoR Commenta

ministero internoIl Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha indetto un concorso pubblico, per esame scritto, per il conferimento di 56 posti di vice revisore tecnico infermiere del ruolo dei revisori tecnici per le esigenze del settore sanitario della Polizia di Stato. Vediamo insieme quali sono i principali requisiti previsti per partecipare a tale concorso, e in che modo inviare la propria candidatura.

Stando a quanto ricordato sul bando, dei 56 posti:

  • n. 6 sono riservati al personale del ruolo degli operatori e collaboratori tecnici in possesso del prescritto titolo di studio e dell’abilitazione professionale prevista dalla legge per l’esercizio dell’attività inerente il medesimo profilo professionale;
  • n. 14 sono riservati, ai sensi dell’art.3, comma 65, della legge 24 dicembre 1993, n. 537, a favore dei militari in ferma di leva prolungata e di volontari specializzati delle tre Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma contrattuale;
  • n. 1 è riservato agli Ufficiali di Complemento dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale prevista nel primo comma dell’art. 37 della legge 20 settembre 1980, n. 574.
  • n. 3 sono riservati a coloro che siano in possesso dell’attestato di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, e successive modificazioni.

Per quanto attiene i requisiti, si domanda:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • non aver compiuto 30 anni di età;
  • possesso delle qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
  • idoneità psico-fisica per l’espletamento dei compiti propri del ruolo dei revisori tecnici della Polizia di Stato;
  • non aver riportato condanne a pena detentiva per delitti non colposi e non esser stato sottoposto a misure di sicurezza o prevenzione;
  • diploma di laurea triennale nelle professioni sanitarie infermieristiche ex D.M. 509/1999 e D.M. 270/2004, ovvero diploma universitario della medesima durata ex L. n. 341/1990, ovvero diploma di infermiere professionale conseguito al termine di corso di diplomi di scuole dirette a fini speciali, istituite ai sensi del D.P.R. n. 162/1982, di durata triennale;
  • infermieri cagliariper i candidati di sesso maschile, essere in regola nei riguardi degli obblighi di leva e non esser stati dichiarati obiettori di coscienza e, per tale motivo, essere stati ammessi a prestare servizio militare non armato o servizio sostitutivo civile ai sensi del Decreto Legislativo 15 marzo 2010 n. 66, ovvero aver rinunciato formalmente e nei modi di legge allo status di obiettore di coscienza;
  • non esser stato espulso dalle Forze Armate, dai corpi militarmente organizzati o destituito da pubblici uffici, dispensato dall’impiego per persistente insufficiente rendimento, ovvero decaduto da un impiego statale,

Per informazioni e candidature, potete fare riferimento a questa pagina specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>