Disoccupati Piemonte: arriva sussidio individuale da 2.500 euro

di Redazione 1

In accordo con quanto reso noto dalla Regione nello scorso mese di ottobre, in Piemonte arriva un sostanzioso sussidio a favore dei lavoratori che, oltre ad essere in difficoltà, hanno anche un basso reddito. Su proposta di Teresa Angela Migliasso, assessore al Welfare ed al Lavoro della Regione Piemonte, la Giunta ha infatti approvato nella giornata di ieri, lunedì 21 dicembre 2009, la concessione, ai lavoratori rispettanti i requisiti, di un sussidio individuale pari a ben 2.500 euro erogabile in un’unica soluzione. I termini di avvio della presentazione delle domande, da inoltrare all’Agenzia Piemonte Lavoro, sono orientativamente fissati per il prossimo mese di febbraio, e comunque le stesse dovranno pervenire entro e non oltre il 30 aprile del 2010.

Nel dettaglio, le risorse stanziate per questa misura ammontano a 12,5 milioni di euro, e saranno destinate ai lavoratori ed alle lavoratrici sospese o disoccupate della regione che hanno, in termini di indicatore della situazione economica equivalente, un reddito che non supera il livello dei 13 mila euro. Nel dettaglio, i potenziali beneficiari sono le lavoratrici ed i lavoratori che, rispettando il livello Isee sopra indicato, per l’anno in corso percepiscono l’indennità di disoccupazione ordinaria, o quella speciale per l’edilizia, o ancora l’indennità di mobilità, anche se questa è in deroga.

L’ammissione è altresì valida per quei lavoratori che, nell’anno solare 2009, risultano essere in cassa integrazione ordinaria, straordinaria oppure in deroga, ed hanno altresì maturato una sospensione dal lavoro non inferiore ai 180 giorni solari. La domanda da parte degli interessati potrà essere presentata solo successivamente all’emanazione dell’avviso pubblico; dopodiché le domande saranno esaminate, e per quelle accolte si procederà all’erogazione del sussidio individuale pari, lo ricordiamo, a 2.500 euro. Sarà possibile conoscere l’esito della domanda presentata attraverso i Centri per l’impiego dopo la relativa comunicazione da parte dell’Agenzia Piemonte Lavoro.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>