L’Inail rivaluta le prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale

di Redazione Commenta

Finalmente l’Inail ha deciso di rivalutare le prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale nel settore industriale, agricolo e per gli infortuni in ambito domestico a decorrere dal 1° gennaio 2012 e per i medici radiologi e tecnici sanitari di radiologia autonomi a decorrere dal 1° luglio 2012.

La circolare n. 49 dello scorso 2 ottobre 2012 – intitolata come “Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale: settore industria, agricoltura e per infortuni in ambito domestico. Rivalutazione annuale con decorrenza 1° gennaio 2012. Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale per i medici radiologi e i tecnici sanitari di radiologia autonomi. Rivalutazione annuale con decorrenza 1° luglio 2012.” – pone in evidenza tutti i nuovi riferimenti retributivi al fine di procedere alla prima liquidazione delle prestazioni, alla riliquidazione delle prestazioni in corso.

A questo riguardo pare opportuno mettere in evidenza le nuove rendite per inabilità permanente. Infatti, al fine di procedere alla prima liquidazione è necessario riferirsi alle nuove misure retributive.

Nel comparto industriale, è stato fissato la retribuzione media giornaliera in 73,88 euro che danno luogo ad una retribuzione annua media di 15.414,48 euro e di 28.813,20 euro annuo per quella massima.

Al contrario, nel settore agricolo la retribuzione convenzionale annua per la liquidazione delle rendite è fissata in Euro 23.414,89.
A questo proposito occorre distinguere i lavoratori subordinati a tempo determinato e quelli a tempo indeterminato. Nel primo caso, ci si deve basare sulla retribuzione annua convenzionale pari a 23.414,89 euro, mentre, nella seconda ipotesi, occorre considerare la soglia di 15.514,80 euro. Al contrario, per i lavoratori autonomi è in vigore una retribuzione annua convenzionale di 15.514,80 euro.

Per i medici radiologi colpiti dall’azione dei raggi X e delle sostanze radioattive, è in vigore una retribuzione convenzionale, a decorrere dal primo luglio 2012, di 57.536,00 euro.

L’Inail ha anche deciso di fissare a 15.514,80 la retribuzione convenzionale annua per gli infortuni in ambito domestico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>