Lavorare in Repubblica Ceca – Retribuzioni e stipendi medi

di Piero 81 Commenta

Nell’ultimi periodo l’Europa si sta sempre di più aprendo verso il suo fronte orientale. Paesi come la Repubblica Ceca, la Polonia e la Romania sono oggi al centro di una grande movimento di persone e risorse, innescato anche grazie ad un costante sovvenzionamento da parte delle istituzioni comunitarie. Sapevate ad esempio che i paesi dell’Europa dell’est ricevono più fondi strutturali europei di quelli della parte occidentale? La Repubblica Ceca, ad esempio, ha aderito all’Unione Europea nel 2004 e da quella data tutti i cittadini UE più gli abitanti di alcuni stati come la Svizzera, il Liechtenstein, l’Islanda e la Norvegia possono spostarsi liberamente a vivere e a lavorare nel paese. 

Lavorare in Repubblica Ceca

Il processo per insediarsi in questo paese che sempre di più sta diventando un punto di riferimento in Europa è molto semplice, quindi. L’assicurazione sanitaria è fornita dalla tessera europea di assicurazione malattia, che per gli italiani è associata al codice fiscale, mentre in aggiunta a questa per i lavoratori c’è anche un sistema di assicurazione nazionale e sanitaria, che può essere finanziato dai datori di lavoro per i lavoratori dipendenti e in proprio dai lavoratori autonomi.

Lavorare a Praga

In questo post vogliamo offrire in particolare alcune informazioni sulle retribuzioni e sugli stipendi medi a cui possono accedere i lavoratori che decidono di trasferirsi a vivere in questo paese.

Retribuzioni e stipendi medi in Repubblica Ceca

La prima cosa da sapere in merito alla retribuzioni a cui si può aspirare in Repubblica Ceca è che questo paese non fa parte dell’Eurozona, ragione per cui al suo interno non vengono usati gli euro ma le vecchie corone ceche. Un euro attualmente ha il valore di circa 25 corone ceche.

Per quanto riguarda invece gli stipendi medi, negli ultimi anni il valore medio si è aggirato attorno alle 25 mila corone, al lordo dell’imposta sul reddito che ha un’aliquota pari al 15 per cento. E’ necessario però considerare che almeno nel settore privato lo stipendio medio percepito dipende dal tipo di lavoro svolto e dal proprio grado di esperienza. Nel settore pubblico, invece, gli stipendi sono regolati da tabelle fisse per tutto il paese.

Ma non solo. Anche i fattori geografici possono incidere sull’importo. A Praga, ad esempio, la capitale, gli stipendi spesso superano le 30 mila corone annue, mentre nella parte orientale dello stesso, la Moravia ad esempio, si più scendere fino alle 21 mila corone all’anno.

E’ necessario infine considerare anche anche in Repubblica Ceca gli stipendi lavorativi possono essere più o meno alti a seconda della richiesta o meno di un certo tipo di professione. Nell’ultimo periodo, ad esempio, alcuni settori economici sono stati in espansione nonostante la crisi economica che ha investito l’Europa e hanno rappresentato quelli  in cui c’è stata un maggiore richiesta di personale anche straniero. Ecco quali sono:

  • Commercio e vendita, con professioni quali l’agente di commercio e il direttore vendite
  • Tecnologie informatiche, con figure quali quella del programmatore, dell’analista di sistemi, dell’amministratore, dell’ingegnere di supporto, dello sviluppatore software Java e del manager IT
  • Economia e finanze aziendali, con figure come il contabile e il key account
  • Servizi per i clienti
  • Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>