Modelli 730-4: prime scadenze per le dichiarazioni dei redditi 2013

di Anna Carbone Commenta

Prime scadenze per le dichiarazioni dei redditi 2013. I sostituti d’imposta, entro il prossimo 2 aprile, devono trasmettere la “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai Modelli 730-4 predisposti dall’Agenzia delle Entrate”. Mediante questa procedura, i datori di lavoro pubblici e privati comunicano all’Agenzia l’indirizzo web al quale desiderano ricevere le comunicazioni telematiche dei modelli 730-4.

La procedura consente di conoscere in tempi brevi i risultati contabili delle dichiarazioni 730/2013, contenuti nei Modelli 730-4, dopo la “supervisione” dell’Agenzia delle Entrate la quale, infatti, riceve telematicamente da Caf e professionisti abilitati le elaborazioni effettuate sui 730 di pensionati e lavoratori dipendenti e mette i risultati contabili a disposizione dei sostituti d’imposta all’indirizzo che gli stessi sostituti hanno l’obbligo di comunicare entro il 2 aprile. I dati potranno essere utilizzati direttamente per operare i conguagli in busta paga.

Dal 1° marzo sono in rete anche i software di compilazione e controllo soltanto per i sostituti d’imposta che hanno scelto di non usufruire dell’applicazione predisposta dall’Agenzia. Si precisa che, in questo caso, il file viene sottoposto a preventiva procedura di controllo.

Comunque, non tutti i sostituti d’imposta hanno l’obbligo di comunicare l’indirizzo telematico per ricevere i Modelli 730-4 mediante l’Agenzia delle Entrate, in quanto alcuni utilizzano direttamente canali informatici propri. In particolare, non passano per l’Amministrazione finanziaria i flussi dei risultati contabili relativi agli assistiti dall’Inps e ai sostituti d’imposta che utilizzano il Service personale Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Si precisa che non devono ripetere l’operazione i sostituti d’imposta che hanno già trasmesso la comunicazione negli scorsi anni e non hanno da segnalare variazioni. Il modello va trasmesso solo in caso di cambiamenti indicando nel riquadro “Comunicazione sostitutiva” il numero di protocollo attribuito dall’Agenzia alla comunicazione che si chiede di sostituire.

In sintesi, entro il prossimo 2 aprile, devono trasmettere telematicamente la “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai Modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate” tutti i sostituti d’imposta, compresi quelli non abilitati ai servizi telematici (Entratel o Fiscoline), i datori di lavoro e gli enti sostitutivi abilitati ai servizi telematici, i quali con lo stesso modello possono segnalare l’intermediario presso il quale desiderano ricevere il flusso telematico. Compilando il quadro B della comunicazione, infatti, anch’essi possono scegliere di servirsi di un proprio incaricato per la ricezione dei 730-4.

APPROFONDIMENTI
*Dichiarazioni dei redditi 2013: online i Modelli definitivi
*Definitivi i Modelli 730 e 770/2013 per la dichiarazione dei redditi
*Pronti i nuovi modelli 730 e CUD per l’anno 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>