In arrivo i nuovi parametri fisici per l’ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle forze armate e di polizia

di Francesco Pentella Commenta

 Il nuovo testo unificato delle proposte di legge A.C. 3160, 4084 e 4113, approvato dalla Commissione difesa della Camera dei Deputati nella seduta del 12 ottobre 2011, è finalizzato a sostituire l’attuale requisito dell’altezza per l’accesso nelle carriere iniziali delle forze armate e di polizia con un diverso parametro che tenga in considerazione la più generale idoneità fisica del candidato allo svolgimento del servizio.

Il numero del progetto di legge è identificato come 3160–4084-4113-A ed è titolato come Modifica all’articolo 635 del codice dell’ordinamento militare, di cui al decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, in materia di nuovi parametri fisici per l’ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze armate.
Si ricorda che, in base alla normativa vigente (articolo 635 del D.Lgs. n. 66 del 2010, Codice dell’ordinamento militare), per il reclutamento nelle Forze armate occorre rientrare nei limiti di altezza stabiliti da un apposito regolamento. A questo proposito, l’articolo 587 del DPR n. 90 del 2010 (Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare), fissa i seguenti limiti di altezza per l’ammissione ai concorsi per il reclutamento del personale dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica e dell’Arma dei carabinieri.

Ad esempio, per l’ammissione ai concorsi per la nomina ad allievo guardia e ad ufficiale del Corpo forestale dello Stato l’articolo 5 del D.P.C.M. richiede una statura non inferiore a metri 1,65 per gli uomini ed a metri 1,60 per le donne.

A tal fine il nuovo testo unificato approvato dalla Commissione difesa novella la lettera d) dell’articolo 635 del D.Lgs. n. 66 del 2010, disponendo che ai fini del reclutamento nelle Forze armate occorre rientrare nei parametri fisici correlati alla composizione corporea, alla forza muscolare e alla massa metabolicamente attiva, secondo le tabelle stabilite dal regolamento, eliminando, quindi, l’attuale previsione relativa ad un limite minimo di altezza. Non solo, il nuovo testo rinvia ad un apposito regolamento il compito di modificare le norme del testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare che prevedono un limite di altezza ai fini del reclutamento nelle forze armate, adeguandole, al nuovo parametro legislativo.

Parlamento, proposta di modifica del limite di altezza per i concorsi militari
Cosa fare per lavorare nelle forze armate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>