Le professioni sotto attacco

di Redazione Commenta

La legge di Stabilità ha apportato alcuni passi in vista ad una riforma radicale e significativa del mondo delle professioni. In sostanza, la legge di Stabilità ha introdotto una delega al governo per riformare la disciplina degli ordinamenti professionali entro un anno per mezzo di un decreto del presidente della repubblica: è questo rappresenta il pericolo più grande perché dovrebbe finire tutta la nuova disciplina sulle attività intellettuali cancellando quella esistente.

Secondo diversi commenti, per effetto di una mancata approvazione del decreto gli ordini potrebbero essere cancellati: accanto alla liberalizzazione degli ordini professionali vengono anche eliminate le tariffe minime dei professionisti.

Secondo Italia Oggi, quotidiano economico nazionale, un costituzionalista, per conto degli ordini, starebbe valutando i profili di incostituzionalità della legge. In effetti, da più parti si minaccia un eccesso di delega perché un dpr attuativo farebbe tabula rasa di tutta la disciplina vigente mentre la norma chiede di intervenire solo su alcuni aspetti, oltre ad un vizio di forma perché un regolamento governativo cancellerebbe norma di rango superiore come quelle leggi sulle quali esiste una riserva assoluta.

Stiamo parlando delle seguenti professioni istituite con la relativa legge di riferimento:

AVVOCATI – Regio decreto legge 27 novembre 1933, n.1578
CHIMICI – Regio decreto 1° marzo 1928, n. 842
NOTAI – Legge 16 febbraio 1913 n. 89
ARCHITETTI E INGEGNERI – Legge 24 giugno 1923, n. 1395
ATTUARI – Legge 9 febbraio 1942, n. 194
MEDICI, VETERINARI, FARMACISTI – Decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 13 settembre 1946, n. 233
PERITI INDUSTRIALI – Regio decreto 11 febbraio 1929, n.275
PERITI AGRARI – Regio Decreto del 25 Novembre 1929, n. 2365.
GEOMETRI – Regio decreto 11 febbraio 1929, n.274
OSTETRICHE – Decreto legislativo del capo provvisorio dello stato 13 settembre 1946, n. 233
BIOLOGI  – Legge 24 maggio 1967, n. 396
AGRONOMI E FORESTALI – Legge 7 gennaio 1976, n. 3
AGROTECNICI – Legge 6 giugno 1986, n. 251
BIOLOGI – Legge 24 maggio 1967, n. 396
GIORNALISTI – Legge 3 febbraio 1963, n. 69
GEOLOGI – Legge 3 febbraio 1963, n. 112
CONSULENTI DEL LAVORO – Legge 11 gennaio 1979, n. 12
PSICOLOGI – Legge 18 febbraio 1989, n. 56
ASSISTENTI SOCIALI – Legge 23 marzo 1993, n. 84.
TECNOLOGI ALIMENTARI – Legge 18 gennaio 1994, n.59
DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI Decreto legislativo 28 giugno 2005, n.139
INFERMIERI – Legge 29 ottobre 1954, n. 1049
TECNICI DI RADIOLOGIA – Legge 4 agosto 1965, n 1103

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>