Nella prevenzione occorre la collaborazione dei manager e dei lavoratori

di Redazione Commenta

Prevenire conviene, ecco la posizione del nostro Istituto di prevenzione in fatto di sicurezza e infortuni sul lavoro e, in questa ottica, occorre una maggiore collaborazione tra chi ha la responsabilità di gestire l’azienda e chi ha il compito di produrre.

Di questo avviso è Cristina Comunian, ossia project manager de “Campagne europee”, che, in una intervista ha sottolineato i successsi dell’iniziativa Eu-Osha 2012-2013.

L’agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro ha fatto di questa osservazione il focus della sua iniziativa “Lavorare insieme per la prevenzione dei rischi”.

Parte la campagna informativa di prevenzione sulle malattie professionali

Ad ogni modo, la nuova campagna europea che copre i periodi 2012-2013, sempre secondo le parole di Cristina Comunian

Il tratto saliente per eccellenza è la collaborazione tra manager e lavoratori nella prevenzione dei rischi nel posto di lavoro, un ‘collegamento’ che permette l’effettiva realizzazione delle politiche d’intervento. La campagna sottolinea i benefici che manager e lavoratori possono trarre nel lavorare insieme per identificare i rischi e proporre soluzioni condivise. Proprio perché crede in questi due ‘attori’ principali, l’Agenzia ha creato due strumenti di lavoro dedicati: due guide rivolte al management e ai lavoratori che forniscono suggerimenti e indicazioni per attivare modalità di sinergia indispensabili per la prevenzione e per migliorare la produttività e la competitività aziendale

In sostanza, occorre un maggiore coinvolgimento delle diverse realtà presenti in azienda dove il sindacato, grazie alla presenza del Rappresentante dei Lavoratori nella realtà aziendale o, come si preferisce, nell’organigramma della salute e sicurezza presente in azienda.

La prevenzione rischi nelle aziende green economy

In realtà, come la stessa Cristina Comunian ha posto in risalto, si tratta di osservare la direttiva europea 89/391 dove si esalta la partecipazione, seppur in differenti ruoli, del management e dei lavoratori: la direttiva prevede l’obbligo dei datori di lavoro di coinvolgere i lavoratori nella strategie per la sicurezza, nello studio dei rischi e nella prevenzione e promozione della salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>