Le comunicazioni telematiche di assunzione e benefici contributivi per la Regione Emilia Romagna

di Redazione Commenta

Il nostro Istituto previdenziale di riferimento ha emesso un nuovo messaggio che mira a dare un contributo concreto alla persone colpite dal sisma 2012 nella Regione Emilia Romagna.

Infatti, l’INPS, con il messaggio n. 10015 del 13 giugno 2012 avente come oggetto “Sisma Regione Emilia Romagna. Comunicazioni telematiche di assunzione e benefici contributivi”, comunica che, per quanto riguarda i benefici contributivi, non sarà applicata alcuna penalità in relazione alle comunicazioni telematiche effettuate con le causali “urgenza” o “forza maggiore”, da parte di aziende o consulenti presenti nelle Province colpite dal sisma del 20-29 maggio 2012.

Ricordiamo che l’Istituto riprende la nota n. 7879 del 31 maggio 2012 il Ministero del lavoro e delle politiche sociali che ha chiarito che non sono soggetti ad alcuna sanzione i casi di tardivo  invio delle comunicazioni telematiche, di cui al decreto interministeriale del 30 ottobre 2007, connessi al sisma in Emilia Romagna.

L’Inail in prima linea nel sisma in Emilia Romagna

Analogamente l’Inps non applicherà penalità agli incentivi per le assunzioni oggetto di tali comunicazioni. Rispetto ai moduli telematici 407 o 223 i datori di lavoro non dovranno tenere conto di eventuali  messaggi contenuti all’interno dei singoli moduli elaborati dai sistemi informativi centrali, anche se recanti l’avviso di decurtazione o annullamento dell’incentivo per tardivo invio dell’Unilav/Unisomm.

I sistemi informativi centrali dell’Istituto provvederanno infatti periodicamente ad aggiornare gli archivi per consentire la fruizione degli incentivi per tutta la durata prevista dalla legge.

L’Inps informa, ad ogni modo, che le Sedi potranno comunque – d’ufficio, durante l’attività di verifica dei requisiti di spettanza dei benefici, ovvero su segnalazione del datore di lavoro – aggiornare la durata dei codici autorizzazione e dei codici tipo contribuzione rispettivamente nell’archivio anagrafico dell’azienda e nel nuovo archivio  A.L.A. – Archivio dei Lavoratori Agevolati.

Deroghe alle comunicazioni obbligatorie per le zone colpite dal sisma

Le stesse indicazioni valgono per i moduli telematici 407 e 223 connessi a comunicazioni inoltrate tardivamente per altre cause di forza maggiore ovvero comunque seguenti ad un Unificato URG; in tali casi, non connessi al sisma dell’Emilia, le Sedi avranno cura di effettuare le opportune verifiche circa la sussistenza della causa di forza maggiore, secondo le istruzioni che verranno successivamente fornite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>