Il Ministero del lavoro presenta il PIAAC

di Redazione Commenta

Il Ministero del lavoro ha dato l’avvio all’indagine conoscitiva denominata PIAAC, ossia il programma dell’OCSE per la valutazione internazionale delle competenze degli adulti e per conoscerne lo stato attuativo.

Nel corso di una conferenza stampa il Ministero del lavoro e l’Isfol, l’Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori, hanno annunciato della nuova ricerca targata OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) che si pone l’obiettivo di conoscere e analizzare le competenze possedute dalla popolazione adulta di 25 Paesi in tutto il mondo, in modo particolare le competenze che si possono espletare in ogni rapporto di lavoro.

In effetti, la ricerca mira a misurare, in un certo senso, la capacità di utilizzare le nuove tecnologie, la conoscenza del web ma anche le più semplici abilità di calcolo, lettura e comprensione di notizie e testi rappresentano il patrimonio di base che ogni individuo utilizza per vivere, interagire e lavorare.

L’Isfol intende realizzare la sua ricerca intervistando un campione di adulti tra i 16 e i 65 anni appartenenti a 260 comuni distribuiti su tutto il territorio italiano. Secondo i tempi già a suo tempo deciso saranno entro il mese di marzo 2012 l’indagine si concluderà in tutti i Paesi mentre la pubblicazione da parte dell’OCSE del rapporto completo è prevista per la fine del 2013.

L’indagine dovrebbe consentire ai governi di identificare e misurare le differenze tra  gli individui e tra i diversi Paesi relativamente alle competenze fondamentali e ad altri risultati economici e sociali ritenuti fondamentali per il successo personale e comune.

Non solo, si tenterà anche di valutare le prestazioni dei sistemi di istruzione e formazione nel generare le competenze necessarie ai livelli richiesti dalle esigenze economiche e sociali: l’indagine PIAAC consentirà di valutare in modo più completo l’efficacia dei sistemi di istruzione e di  formazione nello sviluppo delle abilità cognitive di base e delle competenze  fondamentali richieste dal mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>