In arrivo i Punti Inps, la nuova organizzazione dell’Istituto

di Redazione Commenta

Il nostro maggiore istituto previdenziale ha reso noto, attraverso la circolare 119 del 14 settembre 2011, alcune informazioni sulla sua struttura organizzativa allo scopo di servire meglio la propria utenza. La circolare pone in evidenza i nuovi moduli organizzativi caratterizzati da particolare snellezza e flessibilità, ossia i Punti Inps e i nuovi Punti Cliente.

La circolare ricorda che l’assetto dell’Inps si base su diverse articolazioni: Direzione provinciale, Agenzia complessa, Agenzia territoriale e Punti INPS.

L’Inps, grazie a questa muova opportunità, intende così suggerire una nuova forma di risposta che consente di realizzare il miglior equilibrio possibile tra le istanze dei cittadini utenti ed i principi di efficienza, efficacia ed economicità che ispirano l’azione amministrativa dell’Istituto.

La circolare precisa che il Punto INPS, così come previsto dal vigente Regolamento di Organizzazione, articolo 23, rappresenta un’ulteriore articolazione dell’Istituto sul territorio, un modulo organizzativo INPS assimilabile ad uno “sportello avanzato” dipendente dall’Agenzia territoriale o interna della Direzione provinciale nel cui bacino di utenza insiste.

Il Punto Inps è, di norma, presidiato da personale dell’Istituto e serve come punto di contatto tra la Direzione provinciale di riferimento e il cittadino: si accede al Punto Inps su prenotazione attraverso “Agenda Appuntamenti”, in giorni e fasce orarie predefinite ed adeguate al volume di accessi da parte del pubblico.

La struttura è abbastanza snella ed è rivolta ad un pubblico non prettamente specialistico attraverso personale proprio utilizzando gli strumenti della flessibilità e della interoperabilità: si occupa del servizio di prima accoglienza e servizi a ciclo chiuso ed eroga, con un rapporto diretto e immediato, prodotti e servizi che hanno un impatto immediato sul bisogno dell’utente.

Gli atti del Punto Inps sono emanati, sotto la diretta responsabilità, dei vari riferimenti della singola articolazione territoriale, sia questa Agenzia interna di Direzione provinciale o Agenzia complessa o territoriale.

La decisione di costituire un Punto Inps spetta al Direttore regionale una volta acquisita la necessaria autorizzazione del Direttore generale dell’Istituto, attraverso una richiesta diretta e precisa del Direttore provinciale.

Fonte Inps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>